UNITÀ AUTONOME DELLA FEDERAZIONE RUSSA

Repubbliche
(Avtonomnih Respublik)
ADIGHEZIA
   CIRCASSIA
ALANIA
ALTAI
BASCHIRIA
BURIAZIA
CABARDA-BALCARIA
   CABARDA
   BALCARIA

CALMUCCHIA
CARACIAIEVO-CERKESSIA
CARELIA
   INGRIA
   VEPSIA

CECENIA
CIUVASSIA
COMI
DAGHESTAN
   LESGHIA
HAKASSIA
INGUSCEZIA
MARELIA
MORDOVIA
SAHA
TATARSTAN
   IDEL-URAL
TUVA
UDMURZIA

Provincia Autonoma
 (Avtonomnaija Oblast')
EBREI
Distretti
 (Avtonomnih Okrugov)
AGA
CIUKOTKA
COMI PERMIACCHI
EVENKIA
HANTI-MANSI
KORIAKIA
NENET
TAYMIR
UST ORDA
YAMAL

> All'indice degli altri soggetti federali
Regioni (Oblastii), Territori (Kraiov) e Città federali (Goroda Federalnogo Podcinenija)

Nota
La suddivisione della Federazione Russa riflette, con poche differenze, quella della Repubblica Federativa Socialista Sovietica Russa. Le attuali Repubbliche Autonome corrispondono in gran parte alle vecchie Repubbliche Autonome Socialiste Sovietiche (RASS/ASSR), sebbene ne siano sorte di nuove. Anche i Distretti e la Provincia autonoma esistevano ai tempi dell'Unione Sovietica.
I soggetti della Federazione che non sono definiti "autonomi" - 46 regioni, 9 territori e 2 città federali (Mosca e San Pietroburgo) - sono riportati sotto un indice a parte.

A quanto sembra non sussistano differenze "gerarchiche" tra i vari soggetti federati. Vale a dire che una repubblica autonoma avrebbe, almeno sulla carta, la stessa importanza di una regione o di un territorio. Un discorso a parte per i distretti (o circondari) autonomi. La tendenza in atto è quella di escuderli, accorpandoli ad altre unità, dal novero dei soggetti federati. Allo stato (2009) solo quattro su 10 sono da considerare tali (Ciukotka, Hanti-Mansi, Nenet, Yamal); i rimanenti sei sono amministrati da regioni o territori contigui.

Importante!    Leggimi    
Russia            Indice Europa           Indice Asia