JACKSON


Bandiera della capitale del Mississippi, Jackson, adottata il 12 febbraio 1993. Proporzioni 2/3 (talora 3/5). La stella d'oro denota il ruolo di capitale di stato e il disco azzurro chiaro simboleggia il fiume Pearl che bagna la città. Il campo verde scuro sta per la rigogliosa vegetazione del territorio e la croce bianca ricorda che Jackson è considerata "il crocevia del sud".


> Stati Uniti >               > Mississippi >                  > indice città >


BIRMINGHAM




Bandiera di Birmingham, la città più popolosa dell'Alabama, adottata il 15 dicembre 1925. Proporzioni 10/19; sulla striscia centrale, pari ai 7/15 del drappo, una grande stella rossa circondata da una raggiera d'oro e da 67 stelline d'oro, tante quante le contee dello stato. Al centro, sempre in giallo-oro, una ruota dentata, simbolo delle industrie locali, contenente il sigillo che mostra il profilo della città con la statua di Vulcano dio del fluoco in primo piano, in rapporto all'importanza della metallurgia per l'economia di Birmingham.


> Stati Uniti >               > Alabama >                  > indice città >


ATLANTA


Bandiera della capitale della Georgia, Atlanta, adottata in data non nota. Proporzioni 2/3. Il sigillo, riprodotto in giallo al centro del drappo blu, mostra una fenice e il motto Resurgens, in ricordo della capacità della città di risollevarsi dalle distruzioni della guerra civile (1861-65). Le due date, 1847 e 1865 corrispondono rispettivamente all'adozione del sigillo e dello statuto cittadino e all'inizio della ricostruzione dopo la guerra.


> Stati Uniti >               > Georgia >                  > indice città >


NASHVILLE


1961-1964


dal 1964


La prima bandiera della capitale del Tennessee, Nashville, ebbe vita breve: fu adottata il 19 maggio 1961 e sostituita nel 1964. Croce di Sant'Andrea bianca in campo rosso con sottile bordo blu. Al centro una stella blu per il ruolo di capitale, l'iniziale N e una corona d'alloro in oro, simbolo della cultura classica (la città è nota come "l'Atene del Sud"). Proporzioni 3/4. La bandiera attualmente in uso - valida per l'intera area metropolitana comprendente anche la contea di Davidson - fu approvata nel dicembre 1963 e alzata per la prima volta il 4 agosto 1964. È un drappo azzurro con striscia gialla al battente caricato del sigillo in bianco, blu e giallo-oro; l'indiano che mostra un teschio è il famoso capo Cherokee Oconostota; si notano anche l'aquila e lo scudo americani e una pianta di tabacco. Proporzioni usuali 3/5.


> Stati Uniti >               > Tennessee >                  > indice città >


MEMPHIS


c. 1931-1963


dal 1963
Una bandiera per Memphis, la città più popolosa del Tennessee, fu adottata verso il 1931. Era blu con il sigillo dell'epoca in giallo-oro. Il disegno, alquanto confuso, mostrava in secondo piano, alcuni stabilimenti e un gruppo di balle di cotone su cui era raffigurato un battello a vapore; in primo piano, una locomotiva e dei carri carichi di legname; intorno, i nomi della città e della contea tra una spiga di riso e una pianta di cotone. La bandiera attualmente in uso è stata adottata nel luglio 1963; ha i colori nazionali in disposizione peculiare, con una linea divisoria inclinata che richiama il percorso del Mississippi. Il nuovo sigillo della città, in giallo, mostra, come il precedente, riferimenti all'economia del territorio (il battello, lo stelo di cotone, la foglia di quercia, la ruota dentata). Proporzioni 3/5.


> Stati Uniti >               > Tennessee >                  > indice città >


CHARLOTTE


Bandiera di Charlotte, principale città della Carolina del Nord, adottata il 6 maggio 1929. Il sigillo al centro del drappo, mostra una sorta di albero della libertà con un berretto frigio e un nido di vespe (così fu paragonata la città, per la fierezza con cui i cittadini si ribellarono contro gli inglesi); sotto l'albero, una stretta di mani, simbolo di pacificazione e la data, 1775, della "dichiarazione di Mecklenburg", considerata il primo pronunciamento d'indipendenza delle colonie. Blu e bianco sono i colori della città. La croce di Sant'Andrea è un probabile riferimento sudista. Proporzioni usuali 3/5.



Nel 1985 è stata adottata una seconda bandiera che non sostituisce ma affianca la precedente. Drappo verde con una grande corona stilizzata bianca. Proporzioni 3/5. La corona allude all'appellativo di Charlotte, detta "città regina". Il nome infatti le fu dato in omaggio a Carlotta di Meclemburgo-Strelitz, diventata regina del Regno Unito avendo sposato re Giorgio III nel 1761, l'anno precedente la fondazione della città. La bandiera è largamente usata sui mezzi e sugli edifici governativi.


> Stati Uniti >               > North Carolina >                  > indice città >


LOUISVILLE


1927/34 -2003


dal 2003
Bandiera di Louisville, principale centro urbano del Kentucky, disegnata probabilmente nei primi anni del XX secolo e adottata in data incerta, compresa tra il 1927 e il 1934. I tre gigli di Francia sono un omaggio a Luigi XVI, durante il cui regno la città fu fondata; le tredici stelle ricordano quelle adottate dal Congresso nel 1777 per la bandiera americana. Nonostante fosse considerata fra le migliori bandiere civiche degli Stati Uniti, nel 2003 - in seguito alla fusione amministrativa tra il comune di Louisville e la contea Jefferson in un unico ente metropolitano - è stata sostituita da un nuovo modello. Il grande disco centrale mostra ancora, oltre alle solite scritte superflue, un giglio di Francia, due stelle per i due componenti la metropoli e la data, 1778, di fondazione della città. Proporzioni usuali 3/5


> Stati Uniti >               > Kentucky >                  > indice città >


VIRGINIA BEACH




Bandiera della città principale della Virginia, adottata l'11 gennaio 1965. Proporzioni 2/3 (anche 3/5 e 5/8) con il diametro del disco centrale pari alla metà dell'altezza del drappo azzurro chiaro. Il sigillo rappresenta il paesaggio assolato di Cape Henry con la croce alzata dai primi coloni giunti sulle coste della Virginia nel 1607 e il faro, il primo autorizzato dal Congresso, ricostruito nel 1881 come l'originale. Intorno, una corona di 39 pesci-vela (marlin) e una seconda di fronde di fragola, alludenti all'importanza della pesca e dell'agricoltura. Tra le due corone la scritta in grigio City of Virginia Beach, Virginia e, in caratteri più piccoli, Landmarks of our Nation's Beginning, "Luoghi storici degli inizi della nostra Nazione".


> Stati Uniti >               > Virginia >                  > indice città >