TENNESSEE
© Roberto Breschi
Sommario. I primi coloni europei si stabilirono nell'odierno Tennessee, per lunghi anni terra di frontiera, solo nella seconda metà del XVIII secolo. In teoria appartenente alla Carolina del Nord, fu organizzato in stato a sé (1784-1788), col nome di Frankland o Franklin, dai suoi stessi coloni che si sentivano indifesi nei confronti degli indiani. Diventò presto uno stato dell'Unione (il 1° giugno 1796, terzo dopo le tredici colonie originarie). Nel 1861 aderì tardi e con scarsa convinzione alla secessione sudista.


State of Tennessee, 1897-1905



Bandiera di stato adottata il primo maggio 1897 e sostituita nel 1905. Le tre strisce inclinate nei colori americani, sono in relazione alle tre regioni geografiche in cui è diviso il territorio e ricordano inoltre che il Tennessee fu il terzo stato ad aggiungersi nel 1796 ai tredici originali, vale a dire il sedicesimo in assoluto, come indicato sulla striscia bianca. Il motto The Volunteer State allude ai molti soldati che il paese forniva alle forze armate.


State of Tennessee, dal 1905



Bandiera di stato approvata ufficialmente il 17 aprile 1905. Proporzioni 3/5. Le tre stelle chiuse entro un cerchio hanno lo stesso significato delle strisce sulla precedente bandiera; in particolare rappresentano l’unità delle tre regioni formate da un’ansa del fiume Tennessee, che compongono un territorio alquanto allungato secondo i paralleli.



ALTRE BANDIERE

Bandiera della capitale Nashville e della città di Memphis

>
STATI DELL'UNIONE (Indice)

Bibliografia
National Geographic Mag., XXXII, 4, 1917 - W. Smith, The Flag Book of the United States, 1970







INDIANA
© Roberto Breschi
Sommario. Come gli stati vicini, l'odierno Indiana fu esplorato e colonizzato dai francesi e conquistato dai britannici nel 1763. Acquisito dagli americani nel 1783 (trattato di Parigi) diventò un territorio a sé nel 1800. Una volta vinta la strenua resistenza degli indiani fu elevato a stato dell'Unione l'11 dicembre 1816 (19°).


State of Indiana, dal 1917



Bandiera di stato introdotta il 31 maggio 1917. Proporzioni 26/33 (circa 4/5). La fiaccola è il simbolo della libertà e della luce della conoscenza. Le 19 stelle indicano che l’Indiana fu il diciannovesimo stato dell’Unione (1816). Di esse, le tredici in circolo rappresentano i primi tredici stati e la più grande sta per l’Indiana, come indica la scritta.



ALTRE BANDIERE

Bandiera della capitale Indianapolis
>STATI DELL'UNIONE (Indice)

Bibliografia
National Geographic Mag. XXXII,4, 1917 e LXVI,3, 1934 - W. Smith, The Flag Book of the United States, 1970







ILLINOIS
© Roberto Breschi
Sommario. Esplorato e colonizzato dai francesi dalla seconda metà del XVII secolo, L'Illinois, lo stato di Chicago, passò ai britannici nel 1763. Fu conquistato dai coloni americani nel 1778, nel 1809 fu costituito in territorio a sé stante e nel 1818 (3 dicembre) diventò il 21° stato dell'Unione.


State of Illinois, dal 1915



1915-1970


dal 1970
Bandiera approvata il 6 luglio 1915; il primo luglio 1970 fu aggiunto il nome dello stato. Proporzioni circa 3/5. La legge del 1915 prevedeva anche una versione della bandiera con l’emblema disegnato in nero, in realtà mai usata. L’aquila americana tiene nel becco un nastro con la scritta State Sovereignity, National Union ed ha ai piedi, sopra un ramoscello d’ulivo, lo scudo americano con tredici stelle. L’animale posa su una roccia su cui sono incise le date di nascita dello stato (1818) e del suo sigillo (1868): tale sigillo risale in verità al 1810, ma nel 1868 fu modificato (aggiunta delle date ed eliminazione delle frecce che l’aquila reggeva).




ALTRE BANDIERE

Bandiera della città principale, Chicago
> STATI DELL'UNIONE (Indice)

Bibliografia
Flag Bull., VIII:4, 1969 - W. Smith, The Flag Book of the United States, 1970







MICHIGAN
© Roberto Breschi
Sommario. I primi missionari ed esploratori francesi giunsero nel Michigan nel 1622 e i primi coloni vi si fermarono nel 1668. Fu conquistato dagli inglesi nel 1760 ai quali fu sottratto dagli americani che ne fecero un territorio con Detroit sede del governo. Tuttavia il controllo degli Stati Uniti si completò solo nel 1819, dopo trattati imposti ai britannici (1813) e agli indiani (1819). Il 26 gennaio 1837 entrò nell'Unione come 26° stato.


State of Michigan, dal 1911





Bandiera di stato approvata il 29 aprile 1911. Derivata da vessilli reggimentali in uso fin dalla costituzione dello stato (1837). Lo stemma fu adottato nel 1835 quando il Michigan era ancora un territorio. Esso mostra una delle penisole che si allungano sui grandi laghi; un uomo fa segno di pace ma è in armi: il motto tuebor, “difenderò” lo sottolinea. Lo scudo è sorretto da due esemplari di alce americana di specie diverse e sormontato dall’aquila e dal motto E pluribus unum. La frase latina sul cartiglio in basso, Si quæris peninsulam amœnam circomspice, significa “Se cerchi una bella penisola guardati intorno”.



ALTRE BANDIERE

Bandiera della città principale, Detroit
> STATI DELL'UNIONE (Indice)

Bibliografia
W. Smith, The Flag Book of the United States, 1970







WISCONSIN
© Roberto Breschi
Sommario. Il Wisconsin, altro stato affacciato sui grandi laghi, al pari dei confinanti Illinois e Michigan fu preso ai francesi dagli inglesi (1763). Sulla carta appartenne agli Stati Uniti dal 1783, ma i britannici non si arresero prima del 1813 e ancora più dura fu la resistenza degli indiani di Corvo Nero che durò fino al 1836 quando il Wisconsin fu costituito in territorio a sé. Solo nel 1848 sarebbe diventato il 30° stato degli USA.


State of Wisconsin, dal 1861



1863-1887 e 1913-1980
 

dal 1980

        
Bandiera di stato approvata il 25 marzo 1863 e abolita nel 1887. Di nuovo adottata il 29 aprile 1913. Nel 1980 furono aggiunti il nome dello stato in alto, e la cifra 1848 in basso: il 29 maggio di quell’anno il Wisconsin diventò il trentesimo membro dell’Unione. Anche le proporzioni del drappo furono cambiate, passando da 26/33 (circa 4/5) a 2/3. Lo stemma fu adottato nel 1851 (alcune minori variazioni furono apportate nel 1881). Un marinaio e un minatore sostengono lo scudo sul quale sono raffigurati alcuni arnesi da lavoro; al centro, lo stemma dell’Unione con il motto E pluribus unum. Ai piedi delle due figure una cornucopia e 13 lingotti di piombo impilati, tanti quante le colonie originarie. Sopra lo scudo un cartiglio con il motto forward, "avanti" e un tasso, animale dello stato ("tassi", badgers, è anche il soprannome degli abitanti del Wisconsin).



ALTRE BANDIERE

Bandiera della città principale Milwaukee

>
STATI DELL'UNIONE (Indice)

Bibliografia
W. Smith, The Flag Book of the United States, 1970 - Flagmaster, 35, 1982