GERMANIA - Capitale e città principali

© Roberto Breschi
*Berlino
*Amburgo
*Monaco
Colonia
Francoforte sul M.
*Stoccarda
*Düsseldorf
Dortmund
Essen
*Brema
*Dresda
Lipsia
*Hannover
Norimberga
Duisburg
Bochum
Wuppertal
Mannheim
Bielefeld
Bonn
Münster
Karlsruhe
*Wiesbaden
Augusta
Gelsenkirchen
Mönchengladbach
Braunschweig
Chemnitz
*Kiel
Aquisgrana
*Magdeburgo
*Erfurt
*Magonza
*Saarbrücken
*Potsdam
*Schwerin
Indice alfabetico - *Amburgo, Aquisgrana, Augusta, *Berlino, Bielefeld, Bochum, Bonn, Braunschweig, *Brema, Chemnitz, Colonia, Dortmund, *Dresda, Duisburg, *Düsseldorf, *Erfurt, Essen, Francoforte sul Meno, Gelsenkirchen, *Hannover, Karlsruhe, *Kiel, Lipsia, *Magdeburgo, *Magonza, Mannheim, *Monaco, Mõnchengladbach, Münster, Norimberga, *Potsdam, *Saarbrücken, *Schwerin, *Stoccarda, *Wiesbaden, Wuppertal

* L'asterisco individua le capitali degli Stati federali.

Le città tedesche, dal punto di vista amministrativo, sono distinte in differenti categorie. Le più importanti e popolose sono in massima parte "libere contee urbane" (kreisfreien Städte) dette anche "città extracircondariali". Salvo poche eccezioni, contano più centomila abitanti. In questa sezione sono comprese tutte le città tedesche con popolazione superiore a 250mila abitanti e le capitali degli Stati federali indipendentemete dalla popolazione. Sono tutte città extracircondariali, tranne la capitale Berlino e Amburgo, che sono "città stato" (Stadtstaaten) costituendo da sole due Länder. Caso particolare Brema, che è un comune o "città municipale" (Statdgemeinde) e non coincide con l'omonimo Land, essendo questo formato da due comuni, Brema e il suo porto Bremerhaven, distanti circa 50 chilometri e senza continuità territoriale.

Difficile trovare leggi, regole e norme riguardanti le bandiere delle città tedesche. Esse sono quasi tutte determinate dall'uso e dalla tradizione. Si tratta spesso di bicolori in due o tre strisce orizzontali esposti puliti o con lo stemma al centro. Molto diffuso l'uso di esporre le bandiere verticalmente, con l'inferitura sul lato lungo del drappo (Knatterflagge) o pendenti per il lato più corto (Hängeflagge). In tal caso il drappo, allungato (prop. 3/1 o anche 4/1), è ruotato di 90° gradi in senso antiorario e lo stemma appare dritto, centrato orizzontalmente e spostato spesso verso l'alto.

Bibliografia generale - Flaggenkurier, numeri vari - G. Staack, Carta di bandiere, Flag Data Bank, 10, 1999 - E. Günther, Flagmaster 1990-94 - Archivio CISV, scheda 15 - Internet (sito della Deutsche Gesellschaft für Flaggenkunde; sito di Stefan Schwoon, con dati, foto e citazioni di altre fonti; siti istituzionali; Flags of the World)


MONACO
Monaco di Baviera, München


Bandiera di Monaco di Baviera, terza città della Germania e capitale del Land bavarese. Il disegno ricalca quello della bandiera della Baviera, fusata in banda con 21 fusi visibili, in questo caso gialli e neri anziché bianchi e celesti. Entrata in uso in data imprecisata. Proporzioni 2/3. Se alzata in forma verticale, proporzioni circa 4/1 e numero non precisato di fusi.






Bandiera civica alternativa, un semplice bicolore nero su giallo. Proporzioni 2/3 o circa 4/1 se verticale. Le due versioni si alternano indifferentemente nell'uso comune. Il bicolore è di origine medievale. A partire dal XIX secolo, esso reca talvolta le armi parlanti della città, un monaco in campo d'argento, figura conosciuta sui sigilli già nel secolo XIII. Nessuna della bandiere di Monaco è ufficialmente definita; esiste solo un riconoscimento del 1957 dei colori cittadini nero e giallo.


> Germania >                                      > indice città >


NORIMBERGA
Nürnberg





Bandiera di Norimberga, città bavarese, in uso da epoca imprecisata. Proporzioni 3/5 (circa 1/4 se esposta verticalmente). I colori derivano dalle armi del XIII secolo, cinque bande rosse e argento, probabilmente prese da quelle dei primi conti della città. Normalmente la bandiera è pulita ma, esiste anche la versione con lo stemma, anche se meno comune e usata soprattutto durante il secolo scorso. Lo stemma, nella versione attuale ufficiale dal 1936, è partito con la mezza aquila imperiale (aggiunta nel secolo XIV) e sei bande rosse e bianche.


> Germania >                                 > indice città >


AUGUSTA
Augsburg




     
Bandiera della città bavarese di Augusta, meno di cento chilometri a nord-ovest di Monaco. Rosso, verde e bianco sono i colori della città, conosciuti fin dal XIV secolo e tratti dallo stemma, partito di rosso e d'argento con una pigna verde posta su un capitello corinzio d'oro. La bandiera, nella versione corretta, è un tricolore pulito a strisce orizzontali, tuttavia è spesso usata e commercializzata con lo stemma al centro. Quest'ultimo vi appariva fino al 1985 nella forma classica, successivamente sostituita da un disegno stilizzato di discutibile estetica.


> Germania >                                 > indice città >


STOCCARDA
Stuttgart


Bandiera della capitale del Land Baden-Württemberg, nera e gialla con al centro lo stemma, d'oro al cavallo di nero, da cui sono tratti i colori. Lo stemma, d'oro al cavallo di nero, risale al secolo XIV; per certi periodi i cavalli erano due. In origine il cavallo era in campo d'argento (l'oro apparve nel XVII secolo) e aveva differente postura. È un'arma parlante (stute = stallone). Proporzioni comuni 3/5. Usata anche priva di stemma, ma non dall'amministrazione cittadina.


> Germania >                                      > indice città >


KARLSRUHE





Bandiera della città di Karlsruhe, già capitale del granducato del Baden. in uso dalla fine del XIX secolo. I colori sono quelli della bandiera del granducato in posizione invertita. Proporzioni 3/5, in versione pendente circa 3/1. Anche lo stemma al centro corrisponde a quello del Baden con i colori invertiti: in più reca il motto FIDELITAS. che è quello dell'Ordine della Fedeltà, creato dal margravio Carlo Guglielmo di Baden-Durlach nel 1715, anno in cui lo stesso Carlo fondò la città nel luogo del suo casino di caccia (Karlsruhe = il riposo di Carlo). Talvolta anche senza stemma.


> Germania >                                      > indice città >


MANNHEIM


Bandiera di Mannheim, seconda città del Baden-Württemberg, in uso da epoca imprecisata. Incerta anche l'origine dei colori, ma si conoscono nastri  azzurro-bianco-rossi di sigilli risalenti al 1613 e al XIX secolo. Proporzioni usuali 2/3 (3/1 se verticale).


> Germania >                                      > indice città >


SAARBRÜCKEN





Bandiera di Saarbrücken, capitale della Sarre, nota fin dal 1908, nei colori azzurro e bianco presi dallo stemma della contea di Nassau-Saarbrücken (leone d'argento in un campo azzurro disseminato di croci d'argento). Più tardi il bicolore fu caricato dello stemma adottato nel 1909 dopo che le città di Saarbrücken, Sankt Johann e Malstatt-Burbach, furono unite in una sola municipalità. La rosa è l'arma di Sankt Johann; gli arnesi da minatore quella di Malstatt-Burbach e il leone quella di Saarbrücken. Il nero e il bianco dei tratti del bordo dello scudo sono colori prussiani.


> Germania >                                      > indice città >