UCRAINA - Capitale e città principali

© Roberto Breschi
Kryvyi Rih
Mykolaïv
Mariupol
Luhansk
Makiivka
Vinnizia
Sinferopoli
Sebastopoli
Herson
Poltava
Černihiv

Bibliografia generale - Internet (Ukranian Heraldry, Vexillographia e Heraldicum del Centro Russo di Vessillologia e Araldica, siti istituzionali, ecc.) - Alcuni Numeri di "Znak", rivista dell'Associazione araldica ucraina - Documentazione fotografica e archivio personale.


KIEV


1995-2009


dal 2009


Bandiera della capitale dell'Ucraina approvata il 27 maggio 1995 e modificata nel 2009. Proporzioni 2/3. Un angelo armato di spada in campo rosso, erano nel XV secolo le armi di Kiev sotto il granducato di Lituania. Nella seconda metà del XVII secolo l'angelo fu rappresentato come l'arcangelo Michele, in tenuta militare con scudo e spada fiammeggiante. Sulla bandiera del 1995 la figura dell'arcangelo appariva direttamente sul drappo; nel marzo 2009 è invece posta sullo stemma, in argento con spada e aureola d'oro.


> Ucraina >                                    > indice città >


LEOPOLI
Lviv


Bandiera della città di Leopoli, nell'Ucraina occidentale, adottata il 5 luglio 1990. Drappo quadrato, azzurro, bordato su tre lati di triangolo gialli, con un leone passante, sotto l'arco di un castello triturrito, il tutto in giallo-oro. Uno stemma simile è noto già nel XIV secolo. Il leone rappresenta la città fin dalle sue origini ed è presente anche sulla bandiera e sullo stemma della provincia di Leopoli.


> Ucraina >                                    > indice città >


VINNIZIA
Vinnytsia


La bandiera della città di Vinnizia, nell'Ucraina centrale, fu approvata nel maggio del 1993. Sul drappo rosso, quadrato, sono riprodotte le figure dello stemma cittadino entro una bordura di triangoli bianchi sui tre lati mobili. Le armi, un'àncora e due spade incrociate, furono concesse da Giovanni Casimiro Vasa, re di Polonia e granduca di Lituania nel 1650.


> Ucraina >                                    > indice città >


ČERNIHIV


Bandiera di Černihiv, città dell'Ucraina settentrionale decisa il 26 giugno 2008 e alzata per la prima volta nel settembre successivo. Proporzioni 2/3; anche quadrata se usata come stendardo. L'aquila nera coronata con la croce astile d'oro nell'artiglio sinistro apparve sullo stemma della città nel 1672.


> Ucraina >                                    > indice città >


DNIPROPETROVSK


2001 - ca. 2007


da ca. 2007
Bandiera della città cosacca di Dnipropetrovsk (già Ekaterinoslav), sul Nipro, terza città dell'Ucraina per abitanti. La prima versione, adottata nel dicembre 2001, consisteva in un drappo azzurro con lo stemma civico al centro completo di foglie di quercia, intrecciate con nastri nei colori nazionali ucraini e cosacchi, e corona murale di città. Verso il 2007 fu introdotto un nuovo modello, con il solo scudo in campo bianco e una striscia azzurra alla base con il bordo ondulato. Secondo la simbologia ufficiale la spada e la freccia rappresentavano la forza esercitata in difesa della città, le stelle (a sette punte) alludono all'industria spaziale. Tuttavia, frecce, spade e stelle erano anche simboli cari agli atamani.


> Ucraina >                                    > indice città >


ZAPOROGIA
Zaporižia




Bandiera della città cosacca di Zaporogia, sul Nipro, poco più a sud di Dnitropetrovsk, approvata il 31 gennaio 2003. Proporzioni 2/3. Il colore del drappo è preso dai vessilli cosacchi e simboleggia il sangue versato per la libertà dell'Ucraina. Lo stemma al centro, troncato, mostra due moschetti cosacchi in decusse in campo verde, simbolo della difesa della patria, e un arco con tre frecce rivolte verso il basso in segno di pacificazione, in campo cremisi. Tale stemma fu introdotto insieme alla bandiera, ma ricalca quasi esattamente l'antica arma adottata il 2 agosto 1811 (allora la città si chiamava Aleksandrovsk): la sola differenza consisteva in due fucili russi con baionetta al posto dei moschetti cosacchi.


> Ucraina >                                    > indice città >


KRYVYI RIH


Bandiera di Kryvyi Rih, popolosa città della provincia di Dnipropetrovsk, adottata il 20 maggio 1998. Drappo quadrato verde-rosso con la figura di una fiaschetta cosacca per la polvere da sparo a forma di corno ricurvo, accompagnata da tre foglie di quercia. La fiaschetta richiama il nome della città (kryvyi rih = "corno ricurvo") e, nella tradizione cosacca, rappresenta l'impegno costante nella difesa della madrepatria. Le tre foglie di quercia, non solo sono simbolo di forza, ma anche del passato, del presente e del futuro.


> Ucraina >                                    > indice città >