ARGENTINA - Province

© Roberto Breschi
Buenos Aires
Catamarca
Chaco
Chubut
Córdoba
Corrientes
Entre Ríos
Formosa
Jujuy
La Pampa
La Rioja
Mendoza
Misiones
Neuquén
Rio Negro
Salta
San Juan
San Luis
Santa Cruz
Santa Fe
Santiago del Estero
Terra del Fuoco
Tucumán
*Capitale Federale

L'Argentina è una repubblica federale comprendente 23 province dotate di governatore e assemblea legislativa eletti dal popolo. Soggetti federati a sé stanti sono la Capitale Federale* e le 24 ripartizioni dell'area urbana di Buenos Aires (partidos del Gran Buenos Aires). L'attuale assetto amministrativo è andato formandosi attraverso un complicato processo fatto di scissioni e accorpamenti territoriali e di elevazioni a provincia di area remote e scarsamente popolate un tempo definite "territori nazionali", ultima la Terra del Fuoco nel 1991. A tutt'oggi il sistema non pare del tutto stabilizzato, permanendo varie questioni di confine fra le province.
La vigente costituzione argentina, sia pur indirettamente, riconosce alle divisioni amministrative il diritto di dotarsi di propri simboli. A cominciare dal 1985 in poi, una dopo l'altra, le province hanno esercitato tale diritto, adottando stemmi, bandiere e inni. In alcune bandiere rivivono gli antichi vessilli nati nel periodo turbolento della formazione dello stato indipendente e restati come bandiere provinciali per buona parte del secolo XIX. Nonostante che queste bandiere storiche siano oggetto di numerose e approfondite indagini, non sempre i vessillologi concordano sui dati  relativi ai periodi d'impiego e in certi casi nemmeno sull'esatto disegno.

Bibliografia generale C.A. Ferro, Historia de la Bandera Argentina, 1991 - G. Tracchia, Flags in Argentina, 2000 - "Banderas y escudos", catalogo della mostra itinerante dei simboli della Rep. Argentina, [2003] - Atti XXI Congresso Internazionale di Vessillologia, Buenos Aires, 2005 (D. Prando, M.C. Fernández) - A.R. Perazzo, Nuestras banderas, Vexilología argentina, 2006

  < ritorno a Argentina <


FORMOSA
Provincia de Formosa, dal 1991


Bandiera provinciale approvata il 15 maggio 1991. Proporzioni 9/14. Il triangolo bianco rappresenta il "cono" meridionale del continente americano, alla cui estremità settentrionale è situata la provincia di Formosa (istituita nel 1955 promovendo l'omonimo territorio). La posizione è indicata dal cerchio di nove stelle, che corrispondono agli altrettanti dipartimenti della provincia. La linea formata da foglie di lauro stilizzate rappresenta il tropico del Capricorno che attraversa Formosa. Il campo celeste allude agli oceani Pacifico e Atlantico.


> Argentina >                                    > indice province >

CHACO
Provincia del Chaco, dal 2007


Bandiera della provincia del Chaco, adottata il 19 settembre 2007. Proporzioni 2/3. Il celeste, il bianco e il "sole di maggio" di 32 raggi ricordano l'appartenenza alla nazione argentina. La striscia verde simboleggia le ricchezze naturali. L'aratro allude alle risorse agricole; esso è circondato da 25 stelle d'oro che rappresentano gli attuali dipartimenti che formano la provincia. Il Chaco è situato nel nord-est dell'Argentina subito a sud di Formosa; già territorio nazionale dal 1872, fu elevato a provincia nel 1951.


> Argentina >                                    > indice province >

CORRIENTES
Provincia de Corrientes, 1814-1861 (?)


1815


1814-1820
Nel 1814 il governatore della provincia di Corrientes - nel nord-est argentino, delimitata dai fiumi Uruguay e Paraná - si pose sotto la protezione del campione del federalismo Artigas, proclamandosi indipendente (20 aprile 1814) e aderendo alla Federazione dei Popoli Liberi di Entre Rios. Il 6 gennaio 1815 fu adottata una bandiera locale, variante dell’insegna di Artigas, azzurra, bianca e azzurra con liste rosse sulle strisce azzurre. Un differente modello, già apparso nel 1814, un semplice tricolore rosso, azzurro e bianco, finì tuttavia per prevalere. In generale, nel periodo rivoluzionario (1814-20), il rosso, aggiunto sulle bandiere azzurre e bianche del Rio de la Plata, era simbolo della lotta per l’autonomia e il federalismo.


1821-1861(?)

Nel 1820, Francisco Ramirez, con l'appoggio del governo centrale di Buenos Aires, sconfisse l'ex-alleato Artigas costringendolo all'esilio. Scomparse le bandiere federaliste tornò a Corrientes il vessillo nazionale, al quale più tardi fu aggiunto un triangolo celeste sulla striscia bianca vicino all'asta. Dal 24 dicembre 1821 fino a data imprecisata, probabilbente fino al 1861 con l'avvento della repubblica centralista, fu questa la bandiera della provincia. La tonalità dell'azzurro variò nel corso degli anni e sulla bandiera apparve talora lo stemma provinciale o anche il "sole di maggio".

Provincia de Corrientes, dal 1986



L'attuale bandiera provinciale è stata adottata il 24 dicembre 1986. Essa riprende il modello del 1821, con lo stemma provinciale al centro della striscia bianca, e il motto Patria-Libertad-Constitucion ufficialmente riconosciuto nel 1840. Proporzioni 2/3. Lo stemma, risalente al 1822, è assai simile a quello nazionale; in più, alla base, figura una croce su sette punte rosse, che simboleggiano i sette bracci d'acqua (siete corrientes) del Paraná da cui deriva il nome della provincia.


> Argentina >                                    > indice province >

MISIONES
Provincia de Misiones, 1815-1817 e dal 1992


La provincia di Misiones occupa l'estrema punta nord-orientale del territorio argentino, stretta tra Paraguay e Brasile. La bandiera è ufficiale dal 12 febbraio 1992, ma ha radici antiche. Nel 1815 infatti Misiones, all'epoca territorio dipendente dalla provincia di Corrientes con aspirazioni autonomiste, aderì alla rivoluzione di Artigas sotto la guida di un condottiero meticcio, chiamato Andresito, e alzò il tricolore rosso, azzurro e bianco tra il 1815 e il 1817 (e forse anche in altri periodi).


> Argentina >                                    > indice province >