MOSCA
Regione di Mosca, Moscovskaija oblast, dal 1998





La bandiera delle regione moscovita è stata introdotta il 3 dicembre 1997 e riconosciuta legale il 9 marzo 1999. Proporzioni 2/3. San Giorgio, simbolo di Mosca, è anche il venerato protettore del popolo russo e della patria russa. La rappresentazione del santo nell'atto di uccidere il drago, simboleggia la vittoria del bene sul male e della luce sulle tenebre. I colori con i quali appare sulla bandiera regionale hanno tutti un significato convenzionale: il rosso rappresenta il coraggio e le virtù affini, il blu la magnanimità, la lealtà e la fiducia, il verde la speranza, il porpora la pietà, il bianco la sincerità e la nobiltà d'animo, il giallo è segno di ricchezza e di virtù cristiane. Il territorio della regione di Mosca corrisponde a quello definito nel 1709 dallo zar Pietro I.

Città di Mosca, Gorod Federal'nogo Podcinenija Moskva, dal 1994





Il comprensorio urbano di Mosca costituisce anche una "città federale" ed è soggetto a sé stante della federazione Russa, rappresentato nel consiglio federale. La relativa bandiera fu introdotta da un'ordinanza del sindaco della capitale il 23 agosto 1994, confermata il 1° febbraio 1995 e riadottata con alcune precisazioni il 9 agosto 2003. Proporzioni 2/3. La bandiera è simile a quella della regione moscovita ma la figura di San Giorgio che uccide il drago è al centro del drappo, ha dimensioni maggiori (ca. 2/5 della larghezza) ed è rivolta verso il battente. Inoltre è quasi priva di colore, mentre il rosso della bandiera è più scuro. (Le Cabinet des drapeaux, 21, 1995 - Riv. Marittima, Suppl., 4, 1994 - Gaceta de Banderas, 24, 1995 - Archivio CISV, scheda 35).


> Russia >                      > indice regioni >                      > indice città >


JAROSLAVL
Regione di Jaroslavl, Yaroslavskaija oblast, dal 2001


Bandiera adottata ufficialmente il 27 febbraio 2001. Dopo lunghe discussioni fu preferita a un tricolore orizzontale bianco-giallo-verde. Proporzioni 2/3. L'orso con l'alabarda richiama una leggenda secondo cui il principe Jaroslav il Saggio, nel fondare la città di Jaroslavl (considerata la più antica di quelle che sorgono sul Volga) dovette affrontare e uccidere un'orsa armata e addestrata dagli abitanti. Tale simbolo rappresentò la città di Jaroslavl fin dal 1600 e, da circa il 1730, l'intera giursdizione. (Le Cabinet des drapeaux, 11, 2002 - Gaceta de Banderas, 83, 2003 - Vexilla Italica, 63, 2007).


> Russia >                                    > indice regioni >


KOSTROMA
Regione di Kostroma, Kostromskaija oblast, dal 2000


2000-2006


dal 2006
Il primo modello di bandiera fu approvato il 19 ottobre 2000. Proporzioni 2/3 con striscia azzurra pari a 1/5 del drappo. I colori ricordano quelli della Repubblica Federativa Sovietica Russa. Al centro, lo scudo tratto dallo stemma regionale, raffigurante un galeone d'oro a vela spiegata con la polena a forma di aquila e la bandiera imperiale issata sull'albero maestro. La scena è la stessa delle armi del 1767, concesse a Kostroma dalla zarina Caterina II in ricordo del suo passaggio in navigazione sul Volga a bordo del galeone imperiale. Nel 2006, con legge del 28 aprile, la bandiera fu modificata nel disegno, lasciando inalterati i colori e disponendo il galeone d'oro direttamente sul campo azzurro. Proporzioni 2/3, con il pannello azzurro largo la metà del drappo. (Vexiinfo, 66, 2003).


> Russia >                                    > indice regioni >

IVANOVO
Regione di Inanovo, Ivanovskaija oblast, dal 1998




Bandiera adottata il 3 marzo 1998, effettiva dal 19 successivo. Proporzioni 2/3. Il drappo e lo stesso stemma portano i medesimi colori delle antiche armi delle vicine regioni di Vladimir e Kostroma dalle quali fu ricavata la provincia di Ivanovo nel 1918. Lo stemma, disegnato sulla base delle armi della città di Ivanovo del 1970, fu approvato il 25 dicembre 1997. La torcia simboleggia la scienza e il progresso, la spola allude alla fiorente industria tessile locale. Le linee bianche ondulate rappresentano il Volga. Lo scudo è sorretto da un leone e da un'aquila, ornato da fogliame intrecciato con nastro nei colori regionali e sormontato da una corona ferrea ripresa dalle armi storiche del principato di Vladimir. (Le Cabinet des drapeaux, 6, 2002 - Gaceta de Banderas, 103, 2005)


> Russia >                                    > indice regioni >

VLADIMIR
Regione di Vladimir, Vladimirskaija oblast, dal 1999


 
Bandiera adottata il 28 aprile 1999. Proporzioni 1/2, con la striscia azzurra pari a 1/8 del drappo. I colori e le proporzioni ricordano la bandiera della federazione Russa nel periodo sovietico, e anche la falce e il martello costituiscono un preciso riferimento a quell'epoca. Lo stemma invece, riprodotto in giallo-oro al centro del pannello rosso, richiama l'antico principato di Vladimir, spesso protagonista della storia della Russia (la città di Vladimir ne fu anche capitale fino al XIV secolo e sede del metropolita). Sembra che il leone che regge la croce fosse già nel XIII secolo sul blasone dei principi Vladimir; di sicuro lo fu dal 1672.


> Russia >                                    > indice regioni >

PENZA
Regione di Penza, Penzinskaija oblast, dal 2002


Bandiera adottata ufficialmente il 18 novembre 2002. Proporzioni 5/8 con la striscia verde pari a 1/4 dell'altezza del drappo. Giallo e verde, ma invertiti, sono anche i colori della bandiera dell'omonima città capoluogo. Il giallo-oro simboleggia saggezza, sapienza e ricchezza, il verde chiaro ricorda i boschi e i campi della regione. Al centro, il volto del Salvatore, nella raffigurazione detta Nerukotvorny, cioè "non dipinta da mano umana", frequentemente rintracciabile come tale o con piccole variazioni su icone antiche e moderne. (Governo della Regione di Penza, sito web ufficiale).


> Russia >                                    > indice regioni >