OLANDA - Capitale e città principali

© Roberto Breschi
Amsterdam
L'Aia
Rotterdam
Utrecht
Eindhoven
Tilburg
Groninga
Almere

Bibliografia generale - K. Sierksma, Nederlands vlaggenboek, 1962 - D. Visser, Gemeentevlaggen en wapens Koninkrijk der Nederlanden, 2001 - T. van der Laars, Wapens, vlaggen en zegels van Nederland, 1913 - Internet (Shipmate Flagchart, Siti istituzionali, Flags of the World, ecc.)


AMSTERDAM


sec. XVII-1975


dal 1975
Già nel XVII secolo era nota una bandiera della capitale olandese rossa bianca e nera a strisce orizzontali, recante lo stemma della città sulla striscia bianca. Essa non è mai stata resa ufficiale ma è rimasta in uso fino al 1975. L'attuale bandiera, che riproduce l'arma cittadina (ruotata di 90°), è stata adottata il 5 febbraio 1975. Incerto il significato dei colori e delle tre croci di sant'Andrea. Si ritiene che le croci siano prese dal blasone della famiglia Persijn, che aveva proprietà e interessi nella regione di Amsterdam sin dal medioevo.


> Olanda >                                      > indice città >


L'AIA
's-Gravenhage, Den Haag


1920-1949


dal 1949
Bandiera dell'Aia, sede del governo e del parlamento del Paese, introdotta il 2 dicembre 1920 come bicolore verde su giallo. Il 28 marzo 1949 i colori sono stati invertiti. Proporzioni 2/3. Incerta l'origine dei colori, che, prima del 1920, erano il nero e il giallo, presenti sullo stemma e su vessilli non ufficiali.


> Olanda >                                 > indice città >


ROTTERDAM


Bandiera di Rotterdam, seconda città olandese per numero di abitanti, considerata il porto europeo più importante, adottata il 10 febbraio 1949. Proporzioni 2/3. La città ha avuto per secoli bandiere bianco-verdi con numero variabile di strisce. I colori sono presi dallo stemma che, nella metà inferiore, è verde con un palo d'argento.


> Olanda >                                      > indice città >


UTRECHT




Bandiera della città di Utrecht, adottata ufficialmente il 5 luglio 1990. Armeggiata, riproduce l'antico stemma risalente alla prima metà del XVI secolo. Una versione con la figura gialla o bianca di San Martino che divide il mantello sulla metà bianca del drappo - che riprende stendardi databili al XV secolo - fu in uso ufficiale dal 1948 al 1956 e ancor oggi è occasionalmente visibile. La presenza dell'immagine di San Martino sullo stemma della città è di antichissima origine, risalendo agli albori della documentazione riguardante l'Olanda. Il drappo diviso diagonalmente in bianco e rosso simboleggia il mantello che il santo spartì con il povero.


> Olanda >                                      > indice città >