PARMA

 
Bandiera della città di Parma, capitale del ducato preunitario di Parma e Piacenza. Armeggiata, riproduce lo stemma, d'oro alla croce d'azzurro, noto dal 1447, ma sicuramente preesistente. (Vexilla Italica, 1, 1995)


> Italia >                                      > indice città >


REGGIO EMILIA



Bandiera di Reggio Emilia, la "città del Tricolore", a circa metà strada tra Parma e Modena. Bianca con lo stemma civico ("d'argento alla croce di rosso accantonata dalle lettere maiuscole di nero SPQR"). La città ebbe stemmi e vessilli bianchi con croce rossa almeno sin dai primi anni del XIV secolo: erano le insegne del popolo, presto passate al comune. Le lettere SPQR (Senatus PopolusQue Regiensis), che rimandano all'antica colonia romana Regium Lepidi, così come il motto sul cartiglio azzurro (Pace Belloque Fidelis) risalgono al tardo Cinquecento, ma furono stabilmente associate allo stemma crociato solo nel 1862. (Vexilla Italica 1, 1984)


> Italia >                                 > indice città >


MODENA



Bandiera della città di Modena, capitale del ducato preunitario di Modena e Reggio. I colori giallo-canarino e azzuro sono presi dallo stemma, d'oro alla croce d'azzurro, risalente almeno al XIII secolo. (Vexilla Italica 1, 1984 e  1, 2002)


> Italia >                                 > indice città >


RAVENNA



Bandiera di Ravenna, principale città della Romagna, antica capitale imperiale e bizantina. Trae i colori dallo stemma "partito d'oro e di rosso ai due leoni dell'uno nell'altro, affrontati a un pino al naturale", risalente alla fine del XV secolo e riconosciuto il 26 maggio 1937. (Vexilla Italica 1, 1978)


> Italia >                                 > indice città >


RIMINI



Bandiera della città di Rimini, sulla costa romagnola, poco distante a nord est della Repubblica di San Marino. Colori tratti dai principali smalti dello stemma civico, (Gli stemmi dei Comuni e delle Province dell’Emilia-Romagna, 2003)


> Italia >                                 > indice città >


LIVORNO



Bandiera della città di Livorno, principale porto della Toscana. Drappo amaranto con lo stemma civico al centro. Quest'ultimo, risalente ai primi anni del secolo XVII e riconosciuto il 19 settembre 1929, raffigura una fortezza d'argento in campo rosso sopra le onde del mare; su una torre è issata una bandiera recante il motto "fides". Il colore del drappo è di derivazione politico religiosa: i priori della città (corrispondenti agli assessori del comune moderno) partecipavano alle processioni portando un gonfalone porpora, colore in seguito definito "amaranto". (Vexilla Italica 1, 1988)


> Italia >                                 > indice città >


PRATO



Bandiera di Prato, seconda città della Toscana per numero di abitanti, una ventina di chilometri a ovest di Firenze. Lo stemma civico al centro del drappo bianco - di rosso disseminato di gigli d'oro al capo d'Angiò - riprende l'arma del libero comune del secolo  XIII, che, a quanto sembra, a sua volta derivava da un'insegna rossa con un solo giglio d'oro. Il capo d'Angiò era il distintivo della parte guelfa. Nel campo disseminato di gigli si vuol vedere un'allusione al nome della città, nel senso di "prato fiorito".
 




La città di Prato possiede altre due bandiere di antica origine che si trovano esposte all'interno del municipio e vengono impiegate in certe solennità e rievocazioni storiche. La prima consiste in un drappo bianco-avorio con la figura del "Cavaliere pratese" tratta da una miniatura (attribuita al maestro fiorentino Pacino da Buonaguida) del codice dei Regia Carmina, opera che l'autore, Convenevole da Prato (c. 1270-1338) dedicò a Roberto d'Angiò. La seconda è un semplice drappo rosso disseminato di gigli d'oro (lo stesso che è fissato sulla lancia del Cavaliere); era l'insegna del libero comune intorno al 1100.


> Italia >                                      > indice città >


CAGLIARI



Bandiera di Cagliari, capoluogo e principale città della Sardegna. I colori sono presi dall'arma dell'antico Giudicato di Cagliari ("troncato di rosso e d'azzurro") che costituiva il 4° quarto del vecchio stemma della città, cambiato nel 1927. Analoga la bandiera della provincia, che però ha i colori invertiti e reca lo stemma dell'ente.


> Italia >                                 > indice città >