LIPPE
© Roberto Breschi
Sommario. Il principato di Lippe, risalente al XII secolo, fu suddiviso in tre linee dinastiche, ridotte a due nel 1613 per estinzione di una di esse. I due principati superstiti, Lippe-Detmold (o semplicemente Lippe) e Schaumburg-Lippe (così detto per aver ereditato nel 1640 la contea di Schaumburg) confluirono separatamente nel Reich nel 1871.


Principato di Lippe-Detmold, Fürstentum Lippe-Detmold, 1820/1852-1904



La bandiera di Lippe ebbe scarso peso non possedendo lo stato sbocchi sul mare; di solito la bandiera del paese era un bicolore rosso-giallo comparso tra il 1820 e il 1852 e durato fino al 1904. I colori sono di origine dibattuta, ma è possibile che derivino dall'emblema della casata, una rosa rossa bottonata e fogliata di giallo.


Principato di Lippe-Detmold, Fürstentum Lippe-Detmold, 1856-c. 1876


Nel 1856 fu tardivamente adottata una bandiera ufficiale di stato, che verso il 1876 fu modificata. L'emblema della rosa, simbolo di unione, già completo dei suoi smalti rosso e giallo è noto dal 1330.


Principato di Lippe-Detmold, Fürstentum Lippe-Detmold, 1876/1878-1904


Bandiera di stato derivata dalla precedente dalla quale differiva per la forma rotonda dello scudo e per la sua posizione vicino all'asta. Introdotta tra il 1876 e il 1878, durò fino al 1904.


Principato di Lippe-Detmold, Fürstentum Lippe-Detmold, 1904-1918
Stato del Lippe, Bundesland Lippe, 1918-1933 e 1946-1947


Bandiera di stato adottata nel 1904 e durata sino alla fine dell'impero. Era priva di stemma e con il giallo in alto: autore della prima inversione dei colori fu il principe Woldemar che l'aveva effettuata sul suo stendardo già prima del 1890. Fino al 1933 restò come bandiera del Land. Come tale fu ripresa anche nel 1946 e rimase sugli edifici governativi fino al 21 gennaio 1947 giorno delll'ultima seduta del parlamento di Detmold prima dell'inclusione nel nuovo Land della Renania Settentrionale-Vestfalia. (v. indice Stati federali).


Principato di Schaumburg-Lippe, Fürstentum Schaumburg-Lippe, c. 1860-1918
Stato di Schaumburg-Lippe, Freistaat Schaumburg-Lippe, 1922-1933


c.1860-c.1880


da c. 1880
La bandiera del principato comparve intorno al 1860 e non fu mai resa ufficiale. La sequenza dei colori non era tassativa. In origine era bianco-rosso-azzurro, dall'alto in basso, ma verso il 1880 si stabilizzò nell'ordine inverso. Precedentemente i colori del paese furono prima bianco-verdi (c.1810) e poi giallo-rossi (c.1830), ma è poco probabile che siano mai comparsi su bandiere. Dopo la caduta dell'impero (1918) la bandiera fu riconfermata per lo stato federale e fu ufficialmente adottata con la costituzione del 24 febbraio 1922. (v. indice Stati federali). Abolita sotto il Terzo Reich fu ripresa come simbolo locale nell'ambito dello stato della Bassa Sassonia. I colori si ispirano alle livree di corte del 1760.



ALTRE BANDIERE

Bandiere principesche di Lippe-Detmold
Bandiere principesche di Schaumburg-Lippe

> GERMANIA
> ANTICHI STATI TEDESCHI (Indice)

Bibliografia
Siebmacher's Grosses Wappenbuch,I,6, 1878 - Archivio CISV, scheda 15/135 e 15/140

> Indice Europa >              >> Indice generale >>





WALDECK
© Roberto Breschi
Sommario. Stato limitrofo dell’Assia Elettorale, il Waldeck, contea dell’Impero dal 1349, si fuse con Pyrmont nel 1625 e fu elevato a principato ereditario nel 1712. Alla caduta dell'Impero (1918) diverntò Stato Libero. Nel 1922 perse il Pyrmont a favore della Prussia e dal 1929 fa parte dell'Assia.


Principato di Waldeck-Pyrmont, Fürstentum Waldeck-Pyrmont, c.1830-1918
Stato Libero di Waldeck-Pyrmont, Freistaat Waldeck-Pyrmont, 1918-1922
Stato Libero di Waldeck, Freistaat Waldeck, 1922-1929

La bandiera, apparsa verso il 1830, fu mantenuta anche dopo il crollo dell’impero nel 1918 per lo Stato Libero, vale a dire per il Land repubblicano, fino al suo assorbimento nell’Assia prussiana (1° aprile 1929). (v. indice Stati federali). Ai più antichi colori del paese, giallo e nero (1711), si aggiunse il rosso nel 1775. A similitudine delle bandiere municipali dell’epoca delle città di Waldeck e Wildungen, la sequenza cromatica araldicamente corretta avrebbe dovuto avere il giallo al centro. È probabile che sulla scelta della disposizione abbia influito la suggestione dei vessilli nero-rosso-gialli che erano assurti a simbolo dell’unità della nazione tedesca.



ALTRE BANDIERE

Bandiere principesche

>
GERMANIA

> ANTICHI STATI TEDESCHI (Indice)

Bibliografia
J. Siebmacher's Grosses Wappenbuch,I,6, 1878 - Archivio CISV, scheda 15/140