SASKATCHEWAN
© Roberto Breschi
Sommario. Saskatchewan è l’abbreviazione del nome indiano originale (Kisiskatchewanissippi) del fiume che attraversa l’omonima regione. Il territorio del Saskatchewan divenne provincia a sé nel 1905 incorporando anche il territorio di Assiniboia a sud e la parte orientale di quello di Athabasca a nord.


Province of Saskatchewan, 1965



Bandiera della provincia introdotta il 31 gennaio 1965 e alzata in occasione delle celebrazioni del 60° anniversario della costituzione della provincia. In seguito non riuscì ad ottenere l’adozione ufficiale e il suo uso cessò verso settembre-ottobre dello stesso anno, dopo il vero e proprio giubileo. I colori erano tratti dallo stemma, concesso il 25 agosto 1906, che figurava stilizzato al battente. La grande spiga verso l’asta ricordava le estese coltivazioni di frumento nella parte meridionale del paese.


Province of Saskatchewan, dal 1969



Bandiera provinciale, approvata il 31 marzo 1969 e alzata ufficialmente il 22 settembre successivo. Proporzioni 1/2. Nel verde si ravvisano le grandi foreste settentrionali e nel giallo-oro le messi coltivate nelle regioni meridionali. I colori sono tratti dallo scudo del 1906, che in forma stilizzata compare nel cantone, con tre covoni d’oro in campo verde e il leone britannico in capo. Al battente, il giglio rosso occidentale (Lilium philadelphicum), simbolo floreale del paese dal 1941. (Vedi anche bandiera dei francofoni).


> PROVINCE e TERRITORI (Indice)

Bibliografia
Flag Bull., IV:3, 1965 e IX:1, 1970 - Symbols of Canada, Ottawa 1995







ALBERTA
© Roberto Breschi
Sommario.L’Alberta, che prende il nome dalla figlia della regina Vittoria, comprende le fertili praterie tra Saskatchewan e Columbia Britannica. Fu acquisita dal Canada nel 1870 insieme agli altri territori dell’ovest e del nord dalla Compagnia della Baia di Hudson. Diventò provincia nel 1905, inglobando anche la parte occidentale del territorio di Athabasca.


Province of Alberta, dal 1967


Bandiera provinciale in uso dal 1967, ufficiale dal 1° giugno 1968. Proporzioni 1/2. Lo scudo, concesso da Edoardo VII il 30 maggio 1907, mostra i vari aspetti del paesaggio della provincia, montagne, colline, praterie, campi di grano. La croce di san Giorgio ricorda i legami col Regno Unito. (Vedi anche bandiera dei francofoni).


> PROVINCE e TERRITORI (Indice)

Bibliografia
Flag Bull., VI:3, 1967 - Symbols of Canada, Ottawa 1995







COLUMBIA BRITANNICA
© Roberto Breschi
Sommario. La Columbia Britannica, scoperta da Drake nel 1570, prima di essere acquisita dai britannici fu contesa tra Spagna e Russia che rivendicavano ampi tratti della costa del Pacifico. In realtà, ad eccezione dell’isola di Vancouver, nessun europeo si era stabilito su quella terra fino al 1857, quando fu scoperto l’oro. Subito dopo, nel 1858, fu costituita la colonia che nel 1871 diventò la sesta provincia canadese.


British Columbia, dal 1960


Bandiera provinciale adottata il 27 giugno 1960. Proporzioni 3/5. Bandiera armeggiata riproducente lo stemma concesso da Edoardo VII il 31 marzo 1906. L’Union Flag in alto, caricata di corona antica, ricorda lo status originale di colonia britannica. Nel sole si ravvisa la posizione occidentale della provincia, situata sulle coste dell’oceano Pacifico, rappresentato dalle strisce ondulate. (Vedi anche bandiera dei francofoni)

> VANCOUVER
> PROVINCE e TERRITORI (Indice)

Bibliografia
Flag Bull., IV:3, 1965 e 131, 1989 - Symbols of Canada, Ottawa 1995







VANCOUVER
© Roberto Breschi
Sommario. L’isola di Vancouver, che prende il nome dal principale esploratore della costa pacifica canadese, già marinaio del capitano J. Cook, fu assegnata ai britannici nel 1846 e costituita in colonia a sé stante. Nel 1866 fu incorporata nella Columbia Britannica.


Colonia Britannica dell'Isola di Vancouver,
Crown Colony of Vancouver Island, 1865-1866


Bandiera della colonia (Blue Ensign) in uso dal 1865 al 1866, anno dell’incorporazione nella Columbia Britannica. Sull’emblema figura un castoro su un’isola, il tutto sormontato da un caduceo e un tridente incrociati, attributi rispettivamente di Mercurio e di Nettuno e simboli, nel loro insieme, dei traffici marittimi. In alto, una pelle distesa, principale risorsa del commercio locale.


> COLUMBIA BRITANNICA
> PROVINCE e TERRITORI (Indice)

Bibliografia
Le Cabinet des Drapeaux, 4, 1995 - Embl. et pavillons, 46, 1995