REGNO UNITO - Capitali dei Paesi membri e città principali

© Roberto Breschi
Londra
Birmingham
Coventry
Liverpool
Manchester
Portsmouth
Southampton
Cardiff

Edimburgo
Aberdeen
Glasgow
Belfast
Londonderry


LONDRA
City of London


Bandiera della city londinese (cioè il cuore antico della città, il cosiddetto Square Mile). È armeggiata, con la croce di San Giorgio e una spada rossa nel cantone. Quest'ultima è il simbolo di San Paolo, patrono della città e titolare della sua cattedrale; secondo un'altra interpretazione rappresenterebbe la daga con la quale il Lord Mayor William Walworth uccise nel 1381 Wat Tyler, capo della rivolta dei contadini. Proprio al 1381 risale la prima attestazione dello stemma di Londra. (Flags of the World, Warne publ., varie edizioni - Altre opere a carattere generale)



BIRMINGHAM
City of Birmingham and Metropolitan Borough



Bandiera civica di Birmingham, seconda città del Regno Unito per numero di abitanti. Armeggiata, riproduce lo stemma cittadino. Questo è a sua volta ripreso dalle armi inquartate della casata dei Birmingham, feudatari medievali, modificate nel 1977 con l'aggiunta della croce in seguito all'inglobamento del borough di Sutton Coldfield. Proporzioni 3/5. La bandiera è riservata alla sede municipale e ad altri edifici civili e non ne è consentita l'esposizione da parte dei privati, salvo speciale autorizzazione.



Bandiera detta "della Comunità di Birmingham" adottata il 23 luglio 2015, che, a differenza della precedente, può essere esposta da tutti i cittadini. Disegnata da due ragazzi di undici anni, è stata scelta con pubblico concorso. Molteplici le suggestioni simboliche. La testa del toro allude al Bull ring, l'area cittadina degli scambi commerciali, un tempo mercato dei tori. La forma del disegno vicino all'asta rimanda alle lettere B (iniziale di Birmingham) e M (cifra romana 1000, essendo nota Birmingham col nomignolo di "città dei mille commerci"); la linea spezzata ricorda anche le chiuse di un canale. I colori sono presi dallo stemma. Proporzioni 3/5. (Internet, sito del City Council - Flag Institute - BBC)



LIVERPOOL
City of Liverpool



Liverpool non ha una bandiera ufficiale, ma una figurina dell'inizio del secolo scorso (data in omaggio con le scatole di sigari) mostra la bandiera della città, bianca con un cormorano che porta nel becco un'alga. La figura è tratta dallo stemma concesso nel 1797 il cui simbolismo, piuttosto incerto, sembra rimandare al nome della città. "Liverpool" significherebbe "stagno del Liver" dove Liver sarebbe un mitico volatile poi assimilato a un cormorano. Altra versione, ancora legata a una distorsione del nome della città: pool of laver (Laver pool), cioè "stagno delle alghe". (Flags of the World, Warne publ., varie edizioni - J. Louda, "European Civic Coats of Arms", 1966)



MANCHESTER
Greater Manchester (metropolitan county)



Manchester, antica città di origine romana dell'Inghilterra centro settentrionale, famosa per le industrie tessili non ha una bandiera ufficiale. Tuttavia una riforma amministrativa del 1972 ha costituito la "Grande Manchester" un agglomerato urbano di quasi tre milioni di abitanti, definito "contea metropolitana" comprendente 10 distretti urbani intorno alla city. La Grande Manchester usa una bandiera - ufficiosa - rosso-mattone con dieci castelli e bordo merlato gialli. Il rosso allude al colore tipico degli edifici industriali con i mattoni in vista, il giallo simboleggia operosità e ricchezza. I castelli rappresentano i dieci distretti urbani (metropolitan boroughs) che, oltre a Manchester, sono Bolton, Bury, Oldham, Rochdale, Salford, Stockport, Tameside, Trafford e Wigan. (Internet, siti vari))



COVENTRY
City of Coventry



Bandiera della città di Coventry poco distante da Birmingham (una trentina di chilometri a sud-est). Scelta tramite un concorso gestito dalla BBC è stata inaugurata il 7 dicembre 2'018. Il bianco rappresenta l'aspirazione alla pace, l'azzurro ha la tonalità dei tessuti prodotti dall'industria tessile e dei colori sportivi della città. il disegno in nero sul pannello centrale rappresenta la famosa eroina locale Lady Godiva, che intorno all'anno 1000 cavalcò nuda attraverso le vie di Coventry per ottenere l'abolizione di pesanti tributi imposti alla popolazione dal suo stesso marito, il conte di Coventry. (Internet, sito del Flag Institute - BBC)



PORTSMOUTH
City of Portsmouth



Bandiera civica di Portsmouth, sulla Manica di fronte all'isola di Wight. Armeggiata, riproduce le armi che la città possiede da oltre sette secoli e che sarebbero state tratte dallo stemma di Guglielmo di Longchamp, Lord Chancellor di Riccardo I all'epoca della concessione del primo statuto cittadino nel 1194. Proporzioni 3/5. (G. Bartram, "British Flags and Emblems", 2004 - Sito del City Council, per lo stemma)



SOUTHAMPTON
City of Southampton


Bandiera di Southampton, città portuale a una ventina di chilometroi a nord-ovest di Portsmouth, scelta tramite un concorso tra gli alunni delle scuole, vinto da un bambino di otto anni, Yihuan Han. L'inauguraxìzione della bandiera è stata fissata per il 23 novembre 2018 e il disegno è stato affidato al Flag Institute per essere inserito nel "Registro delle bandiere del Regno Unito". Nella metà all'asta è raffigurata la rosa bianco-rossa dei Tudor in campo rosso, e nella metà al battente un'ancora blu in campo bianco che attesta l'importanza del porto di Southampton, noto anche perché da esso salpò il Titanic per la sua unica tragica traversata atlantica. (Stampa locale)


> Regno Unito >             > Inghilterra >             > indice città >