ASSOCIAZIONI VESSILLOLOGICHE
pag. 5/6

© Roberto Breschi

Società Vessillologica dell’Africa Meridionale,
Southern Africa Vexillological Association
, SAVA, dal 1990

Associazione fondata nel novembre 1990, con sede in Sudafrica ma operante in vari altri stati dell’Africa Meridionale: Namibia, Zimbabwe, Zambia, Malawi, Botswana, Lesotho, Swaziland, Angola e Mozambico. Pubblica il SAVA Journal e il SAVA Newsletter. Membro della FIAV dal 1991. Sulla bandiera, disegnata da Frederick Brownell e adottata nel 1990, figura una “V” gialla per Vessillologia e una “A” bianca per Africa. Le cinque stelle a quattro punte, ricordano sia la Croce del Sud, la più celebre costellazione australe, sia i diamanti, ricchezza della regione. (Flag Bull., 139, 1991 - NAVA News, XXX,4, 1997)

Sito web



Società Pakistana di Vessillologia,
Flag Society of Pakistan, FSP, dal 1998

L’associazione pakistana è sorta nel 1997 e pubblica il bollettino Parcham, che significa “bandiera”, in lingua urdu. Bianco, nero e verde, sono colori islamici, cari al Profeta (secondo la tradizione, bianca era la bandiera di Maometto, nero il suo turbante, verde il mantello donato al genero Alì). La “V” gialla, iniziale di Vexillology, ricorda un libro aperto ed è simbolo della conoscenza. Il crescente e la stella bianchi in campo verde sono presenti anche sulla bandiera nazionale del Pakistan. (Flagmaster, 91, 1998 - Gaceta de Banderas, 51, 1999)



Associazione Vessillologica Indiana,
Indian Vexillological Association, dal 2000

2000-2003

dal 2003
La società vessillologica indiana (IVA) reca sul suo vessillo la chakra, presente anche sulla bandiera di stato. Nel cantone, l’emblema della FIAV manifesta l’intenzione di entrare a far parte della Federazione Internazionale. All'inizio il campo della bandiera appariva bianco, ma nel 2003 fu mutato in giallo, colore considerato di buon auspicio. Proporzioni 2/3. Fondatore e sostenitore della società è il signor K. Sanjeeva Rao, persona dai multiformi interessi, grande organizzatore e promotore di mostre e varie altre iniziative in campo vessillologico. Egli è anche l'autore del disegno della bandiera. (Gaceta de Banderas, 76, 2002 - Notizie personali: cortesia di K. Sanjeeva Rao)
 



Centro Ricerche Vessillologiche dello Sri Lanka,
Flag Research Centre of Sri Lanka, dal 1975

L’associazione dello Sri Lanka, fondata nel 1975, fu ammessa alla FIAV nel 1977, primo e, per molti anni, unico membro asiatico della Federazione. La bandiera è bianca con al centro un emblema formato da frecce dirette nelle quattro direzioni sovrapposte a una croce decussata; esso allude agli scambi di informazioni tra i vessollologi di ogni parte del mondo. Il bianco del drappo simboleggia la pace e le strisce rosse vogliono ricordare il sangue versato in ogni tempo e in ogni luogo per difendere una bandiera. Proporzioni 1/2. (Flag Bull., XVII:1, 1978)



Associazione Vessillologica Thailandese,
Thai Vexillological Association, TVA, dal 2013


Società vessillologica di recente costituzione. Si propone di diffondere la conoscenza della storia delle bandiere thailandesi. Il Museo Nazionale della Bandiera è organo essenziale della società. Sulla bandiera sociale, introdotta nel settembre 2013, è raffigurata in rosso su bianco la tradizionale immagine dell'elefante, sormontata da una combinazione dei colori nazionali con il nodo della Federazione Internazionale delle Associazioni Vessillologiche, anche se ancora la società non ne fa parte. (Descritta in TVA facebook)

Sito web



Società Vessillologica Giapponese,
Nihon Kishougaku Kyoukai, NKK, dal 2000

L’associazione, organizzatrice del congresso internazionale del 2009, è affiliata alla FIAV dal 2001 (congresso di York). È stata fondata il primo gennaio del 2000 a Tokio; alcuni giorni dopo è stato indetto un concorso per la scelta di una bandiera. Vincitore è risultato il disegno di Phil Nelson. Sul drappo bianco figurano insieme il sole nascente della bandiera nazionale (hinomaru) e il nodo caratteristico presente sulla bandiera della FIAV, ambedue in rosso. (NAVA News, 32, 6, 1999)



Società Vessillologica dell'Australia,
Flag Society of Australia, FSA Inc., dal 1983

1983-1989

dal 1989
Società fondata nell’agosto 1983 nello stato australiano del Victoria. Ammessa alla FIAV nel 1985. Pubblica la rivista Crux Australis. La bandiera originale, adottata il primo ottobre 1983, era divisa diagonalmente in azzurro su bianco. Proporzioni 5/8. Nel campo bianco c’era la sigla della società entro una corona di fronde di olivo, uguale a quella che figura sulla bandiera delle Nazioni Unite. Nel campo azzurro, la Croce del Sud in oro, emblema australe per eccellenza. Anche la tonalità dell’azzurro era ripresa da quella della bandiera dell’ONU. Nel 1989 fu sostituita. La nuova bandiera, dispiegata per la prima volta il 26 settembre 1989 durante il XIII congresso internazionale di Melbourne, fu disegnata da A.C. Burton. Con grafica moderna, è rappresentato un fluttuare di vessilli, le cui aste puntano verso un cielo blu scuro dove brillano le stelle della Croce del Sud. Proporzioni 5/8. (Flag Bull., 105, 1984 - Vexillinfo, 53, 1984 - Vexillinfo, 115, 1989 - NAVA News, 32,5, 1999)

Sito web



Associazione Vessillologica della Nuova Zelanda,
New Zealand Flag Association, NZFA, dal 2001

La società neozelandese è membro della FIAV dal 1995. La sua bandiera fu resa nota nel luglio 2001 in occasione del congresso di York. Colori, proporzioni (1/2) e disegno della Croce del Sud sono tratti dalla bandiera nazionale. Il rosso e il bianco della “V” (iniziale di Vessillologia), rappresentano rispettivamente l’amicizia con tutti i vessillologi del mondo e il nome maori del Paese Aoteaora = Terra della Lunga Nube Bianca. (J. Moody, progetto originale - Flagscan, 62, 2001)



Associazione Venezuelana di Simbologia,
Asociación Venezolana de Simbología, Venezimbol, dal 2003

La filosofia di questa società venezuelana è espressa dal suo motto Plus quam miles verba valet, "vale più [una immagine] che mille parole". La bandiera, ideata da R.J. Orta Pardo, fu approvata dal direttivo societario il 5 maggio 2003. Il rosso vinato del drappo simboleggia il coraggio ed è il colore nazionale venezuelano. Il disco bianco allude alla chiarezza e all'onestà della ricerca; all'interno, l'iniziale "S" di Simbologia in forma di nastro dai colori della bandiera nazionale. Ammessa alla FIAV nel 2005, ne è uscita nel 2015. (R.J. Orta  Pardo, Internet, FOTW)



Centro Interdisciplinario di Studi Culturali,
Centro Interdisciplinario de Estudios Culturales, CIDEC, dal ..

.

Fondazione costituita all'inizio del 1990 per iniziativa del prof. Anibal Gotelli e diventata membro della FIAV dal 1993; pubblica dal 1992 il Boletin CIDEC, oltre a supplementi in francese (La page française) e in inglese (Anglo-American Journal). La bandiera ha proporzioni 9/14 ed esiste anche nella versione con lo stemma dell'istituzione all'incrocio dei bracci della croce (NAVA News, 32,5, 1999 - Foto da archivio personale)

Sito web



Associazione Argentina di Vessillologia,
Asociación Argentina de Vexilología, AAV, dal 2000

La società argentina, membro della FIAV dal 1993, è stata fondata da A.R. Perazzo nel 1988. Pubblica il bollettino Estendarte. Ha adottato un propria bandiera solo nell’aprile del 2000. I colori sono quelli della bandiera nazionale. Il disegno bianco contiene le lettere “A” e “V”, che formano la sigla della società (AAV). (Gaceta de Banderas, 71, 2001)



<  indietro <                  > Indice Associazioni >              >> Indice generale >>                 > avanti >