ASSOCIAZIONI VESSILLOLOGICHE
pag. 4/6

© Roberto Breschi

Centro Mondiale di Vessillologia,
Centrum Flagi Ziemi, Earth Flag Centre
, CFZ, dal 1994

Istituzione fondata nel 1978 e affiliata alla FIAV dal 1995 (Congresso di Varsavia). Cura Weksyli@na, un bollettino informativo on line. La bandiera fu scelta nel 1994. Ricalca la bandiera nazionale della Polonia, con una grande "C" per Centrum che racchiude un globo terrestre azzurro. (Vexilologie, 103, 1997)



Società Polacca di Vessillologia,
Polskie Towarzystwo Weksylologizne, PTW, dal 1985

La società polacca fa parte della FIAV dal 1995 (Congresso di Varsavia) ma fu costituita molti anni prima. Pubblica Flaga. La bandiera è ufficiale dal 1985, sebbene disegnata molto prima, nel 1975, da Andrzej Bebłowski su suggerimento di O. Neubecker. Essa ha i colori della Polonia, che formano una grande “W”, iniziale di Weksylologia. Proporzioni 5/8. (Vex. Ital., 2, XXII, 1995)



Flag Design Center, FDC, 1978-c. 2001

Istituzione nata negli Stati Uniti il 30 settembre 1978 e affiliata alla FIAV nel 1981. Nel 1994 si è trasferita in Polonia al seguito del direttore Alfred Znamierowski. La bandiera, disegnata nell’agosto del 1978 dallo stesso Znamierowski, comprende sia i colori polacchi sia quelli statunitensi. La “V” rossa sta per Vexillology, l’aquila calva è un simbolo americano. Da una lettera con data 11 giugno 2001 di Znamierowski al Segretario Generale della FIAV, risulta che il Centro ha sospeso le attività. (Archivio CISV, cortesia di A. Ziggioto - NAVA News, 32, 5, 1999 - Info-FIAV, 18, 2001)



Istituto Araldico-Vessillologico,
Instytut Heraldyczno-Weksylologiczny, IHW


L’Istituto Araldico-Vessillologico polacco, si è affiancato nel 1997 al Flag Design Center, ancora per iniziativa di Alfred Znamierowski. Ammesso alla FIAV nel 2001, al Congresso di York. Pubblica un Katalog Weksyliów Samorządowych, specializzato in bandiere subnazionali polacche e dal 2015 il periodico Weksylia. L'istituto mantenne inizialmente la stessa bandiera del Flag Design Center, in seguito sostituita da un emblema con un vessillo e uno scudo recante la sigla dell'istituto; un pennello e un lapis alludono alla tecnica manuale di disegno di bandiere e stemmi. (Info-FIAV, 18, 2001 - Informazioni dirette)

Sito web  



Società Vessillologica Nordica,
Nordisk Flag Selskab, Nordisk Flaggselskap, Nordiska Flaggsållskapet,
Pohjoismaiden Lippuseura, Norræna Fánafélagið
, dal 1973

1973-1987

dal 1987
Società scandinava interstatale (Danimarca, Svezia, Norvegia, Finlandia e Islanda) sorta il 27 gennaio 1973, con sede a Lyngby in Danimarca. Ammessa alla FIAV nello stesso anno (Congresso di Londra). Dal 1975 al 1984 ha pubblicato il bollettino Nordisk Flaggskrift (con un numero isolato nel 1991) e dal 1984 pubblica la rivista Nordisk Flaggkontakt. La prima bandiera nacque insieme alla società nel 1973. La croce rossa in campo giallo è tradizionalmente attribuita ad Erik il re, ed è ritenuta essere stata quella dell’unione di Kalmar (1397), unico episodio che vide unificati i regni scandinavi. I triangoli blu formano la “V” di Vessillologia. La troppa somiglianza con la bandiera del Flag Institute fu causa di obiezioni in seno alla FIAV, ma la questione si risolse soltanto nell’ottobre del 1987 allorché la società nordica cambiò il suo simbolo. La nuova bandiera – che sembra fosse già stata adottata nel 1979 della effimera Società Vessillologica della Scandinavia Meridionale (Sydskandinavisk Flag Selskab) confluita nella Nordisk - mantiene il motivo della croce rossa in campo giallo, ma rielaborato graficamente. Il riferimento alla vessillologia è affidato al nodo da marinaio, simile a quello della bandiera della FIAV. (Nordisk Flaggkontakt, 36, 2003 - Archivio CISV, cortesia di A. Ziggioto)

Sito web



Società Araldica della Svezia Occidentale,
Västra Sveriges Heraldiska Sällskap
, VSHS


Associazione stabilita nel 1963, ammessa alla FIAV nel 1985 e uscita nel 2015. Pubblica saltuariamente Meddelande från VSHS. Non ha la bandiera.



Associazione degli Araldisti degli Scouts,
Partioheraldikot rekisteroity yhdistys, dal 1995

La società finnica, costituita nel 1972 e affiliata alla FIAV dal 1985, è attiva in vari campi dell’araldica e della vessillologia. Il suo nome peculiare deriva dal fatto di aver curato molti progetti e disegni di bandiere per gruppi scoutistici maschili e femminili finlandesi. Pubblica la rivista Liehuvat Värit. La bandiera, nota dal 1995, deriva dall’emblema della società. Il pennone verde, che ricorda gli schwenkel medioevali, riproduce un giglio e un trifoglio, simboli dello scoutismo internazionale. (NAVA News, 32,5, 1999 - Informazioni personali).
 



Collegium Heraldicum Fennicum, CHF, dal 1982

Società araldica e vessillologica finlandese fondata nel 1982. Pubblica il bollettino CHF - Heraldinen ja veksillologinen aikakauskirja, che dedica ampio spazio alla vessillologia. La bandiera fu creata nel 1982 da Markku Koponen. Porta i colori araldici giallo e rosso del leone finlandese; i tre scudi sono simboli degli araldisti. Il drappo è quadrato, tuttavia esiste anche in forma di pennone con in più una lunga coda gialla. (Informazioni personali, cortesia di Kari K. Laurla)



Club Vessillologico del Volga,
Povolškiy Vexilologiceskiy Klub, 1976-1979

Circolo vessillologico fondato nel settembre 1975, attivo fino al 1979. Nel biennio 1976-77 pubblicò il bollettino Flagi, poi interdetto dalle autorità sovietiche. La bandiera fu introdotta l’11 giugno 1976. La croce di sant’Andrea azzurra ricordava le vecchie insegne navali russe e, nello stesso tempo, formava l’iniziale “V” di Vessillologia. Il globo terrestre e le punte rosse, che alludevano ai punti cardinali, indicavano l’universalità della scienza vessillologica. (Vex. Ital., 2, XXII, 1995 e archivio CISV - Informazioni personali, cortesia di J. Tenora)



Centro Sovietico di Vessillologia e Araldica,
Sovetskiy Centr Flagovedenija i Geraldiki, 1979-1991

Il centro fu fondato nel 1979 in seguito alla chiusura del Club Vessillologico del Volga. La bandiera fu adottata l'11 novembre 1979. Il campo rosso tipico delle bandiere sovietiche era attraversato diagonalmente dalla "V" azzurra e bianca di Vessillologia. Proporzioni 1/2. (Informazioni personali, cortesia di A. Ziggioto e J. Tenora)



Centro Russo di Vessillologia e Araldica,
Rossijskiy Centr Flagovedenija i Geraldiki, dal 1991

L’istituzione ha avuto origine nel 1991, raccogliendo l’eredità del “Centro Sovietico di Vessillologia e Araldica” dissoltosi in seguito al crollo dell’Unione Sovietica. È costituita da tre gruppi, il centro del Volga, quello degli Urali Meridionali e l’istituto interregionale “Il Simbolo”, con sede a Volgograd. Ammessa alla FIAV nel 2003 (XX Congresso Internaz. di Stoccolma). La suggestiva bandiera porta i colori nazionali russi, distribuiti sui cinque spicchi che dall’angolo inferiore del drappo si dispongono a raggiera. Pertanto, non si differenzia molto da quella precedente dell’analogo centro sovietico; cambiano però le proporzioni (2/3) e gli spicchi azzurri e quello bianco hanno un maggior rilievo. (Vex. Ital., 2, XXII, 1995 e archivio CISV - Informazioni personali, cortesia di J. Tenora)

Sito web



Associazione Araldica Ucraina,
Ukrajinske Geraldične Tovaristvo, UGT, dal 1995





Società fondata nel 1990, entrata nella FIAV nel 1995. Dal 1993 pubblica il bollettino Znak, “Il Simbolo”. La bandiera, disegnata da Volodymyr Denysov, fu adottata il 10 novembre 1995. Ha un disegno a losanghe nei colori nazionali ucraini. Al centro il tridente (trizub) antico simbolo ucraino e le iniziali, in caratteri cirillici, del nome della società, UGT. È ammesso l'impiego di una versione semplificata della bandiera, senza il tridente e le iniziali. (Vexilologie, 103, 1997 - NAVA News, 32,5, 1999)

Sito web



Società Vessillologica Romena,
Societatea Românã de Vexilologie, SRV

Associazione fondata nel 1998.  Membro della FIAV dal 1999, ne è uscita nel 2015. Pubblica un bollettino annuale con lo stesso nome dell'associazione. Non sono stati adottati simboli.



Società di Genealogia, Araldica e Archivistica "Paul Gore",
Societatea de Genealogie, Heraldicâ si Archivisticâ "Paul Gore" , SGHAPG, dal 2004


Associazione moldava fondata nel 1997 e ammessa alla FIAV nel 2001 (Congresso di York). La bandiera, fu ufficialmente approvata il 29 febbraio 2004. Proporzioni 2/3 con striscia centrale doppia delle altre. I colori sono quelli nazionali della Moldavia. La metà dello scudo rivolta al battente richiama lo stemma nazionale, le tre rosette sull'altra metà alludono ai tre campi di interesse della società. (Archivio personale)



Consiglio Araldico di Stato del Parlamento della Georgia,
Heraldikis sakhelmtsipo sabcho - Sakartvelos parlamenti, SGHG





Istituzione governativa fondata nel 2008, residente presso il Parlamento georgiano, emanazione consolidata del Consiglio araldico decretato nel 1994 dal presidente della repubblica. Ammessa alla FIAV il 3 agosto 2011 in occasione del Congresso Internazionale di Vessillologia di  Washington. La bandiera, adottata nel corso del 2012, è chiaramente ispirata alla bandiera nazionale georgiana. Sull'intersezione dei bracci della croce è posto uno scudetto con San Giorgio che uccide il drago, che, non figurava sulle prime bandiere dell'associazione. (Cortesia di Tamta Melelashvili).

Sito web



<  indietro <                  > Indice Associazioni >              >> Indice generale >>                 > avanti >