MÜNSTER
© Roberto Breschi
Sommario. Il vescovato di Münster, principato dell'impero dagli albori del XIII secolo, occupava gran parte del bacino del fiume Ems. Pur essendo uno stato essenzialmente interno comprendeva l'attivo porto di Papenburg. Nel 1803 lo stato fu smembrato e la maggior parte (in particolare il tratto navigabile dell'Ems) assegnata al ducato di Arenberg.


Principato Vescovile di Münster, Fürstbistum Münster, c. 1770-1803


Bandiera mercantile risalente a circa il 1770 e durata fino allo scioglimento del ducato nel 1803. Stato essenzialmente interno, Münster necessitò di una bandiera marittima in seguito alla crescente importanza del porto commerciale di Papenburg, che dal mare poteva essere raggiunto attraverso un breve tratto del fiume Ems. I colori erano ripresi dalla bandiera del porto di Emden situato nei pressi della foce. Lo stemma al centro, d'oro alla fascia di rosso, era quello della città di Münster.


> PRUSSIA
> ANTICHI STATI TEDESCHI (Indice)
Bibliografia
Flag Bull., XXI:2/93, 1982 - Archivio CISV, scheda 15/152-1






ARENBERG
© Roberto Breschi
Sommario. Questo ducato fu costituito dai francesi nel 1803 su gran parte dei territori del vescovato di Münster, per compensare i duchi di Arenberg, antica nobile famiglia tedesca menzionata già dal 1047,  del passaggio dei loro feudi alla Francia. Nel 1810 il ducato fu comunque annesso alla Francia e nel 1815 tutta la regione passò alla Prussia. Di Münster furono mantenuti anche i colori della bandiera.


Ducato di Arenberg, Herzogtum Arenberg, 1803-1810


Bandiera mercantile introdotta nel 1803 e abolita nel dicembre 1810 in seguito all'annessione del ducato all'impero francese. La bandiera derivava direttamente da quella del principato di Münster, che era stato sciolto e assegnato nella quasi totalità ad Arenberg nel 1803. È assai probabile che sulla striscia rossa fossero posti semplicemente i tre cinquefoglie d'oro tratti dallo scudo dello stemma grande (che forse figurava per intero sulle bandiere ducali a terra).


> PRUSSIA
> ANTICHI STATI TEDESCHI (Indice)
Bibliografia
Flag Bull., XXI:2/93, 1982 - Archivio CISV, scheda 15/152-1






RHEINA-WOHLBECK
© Roberto Breschi
Sommario. Il piccolo ducato di Rheina-Wohlbeck, fu concesso al duca di Looz-Corswarem in risarcimento per la perdita dei suoi domini oltre il Reno, occupati dai francesi. Nel 1806 fu però incorporato in Berg.


Ducato di Rheina-Wohlbeck, Herzogtum Rheina-Wohlbeck, 1803-1806

Bandiera del piccolo stato ricostituito nel 1803, durata fino all'annessione a Berg nel 1806. I colori della regione erano il giallo e l'azzurro, ma il duca portò sulla bandiera quelli della sua casata.


> PRUSSIA
> ANTICHI STATI TEDESCHI (Indice)
Bibliografia
Archivio CISV, scheda 15/150-1






BERG
© Roberto Breschi
Sommario. L'antica (1108) contea di Berg, ducato dal 1380, era il territorio di Düsseldorf. Appartenuto a varie famiglie, nel 1806 fu ingrandito da Napoleone con l'annessione di Rheina-Wohlbeck e di altre regioni, elevato a granducato e dato prima al Murat e poi al fratello Luigi (1808). Annesso alla Francia nel 1813, passo alla Prussia nel 1815.


Granducato di Berg, Grossherzogtum Berg, 1806-1808


Bandiera nazionale, non accertata ma probabile, istituita da Gioacchino Murat nel 1806 e sostituita nel 1808 dal tricolore francese. Non esistendo nella regione alcuna bandiera tradizionale, Murat avrebbe tratto i colori dall'arma della sua casata. Bianco-rossi furono anche la coccarda e gli stendardi militari.


> PRUSSIA
> ANTICHI STATI TEDESCHI (Indice)
Bibliografia
Flag Bull., 136, 1990 - Archivio CISV, scheda 15/151-2

> Indice Europa >              >> Indice generale >>