SINGAPORE
© Roberto Breschi
Sommario. Il porto di Singapore - la “città del leone”, singa = leone e pura = città - fu ceduto nel 1819 dal sultano di Johore ai britannici che in seguito lo integrarono nella colonia degli Stabilimenti dello Stretto. Occupato dai giapponesi durante la seconda guerra mondiale, alla fine del conflitto diventò una colonia a sé. Indipendente dal 1959, entrò per un breve periodo (1961-65) a far parte prima della Malesia e poi della Malaysia. Ne uscì nel 1965 per darsi un ordinamento repubblicano.


Colonia Britannica di Singapore, Crown Colony of Singapore, 1948-1959



Bandiera di stato in uso dal 13 settembre 1948 (data in cui fu assegnato alla colonia il badge da porre sulla Blue Ensign). In vigore sino al conseguimento dell'autonomia nel 1959. L'emblema ricordava quello degli Stabilimenti dello Stretto, ma era rotondo con i colori invertiti e una sola corona.


Stato di Singapore, State of Singapore, 1959-1965
Repubblica di Singapore, Republik Singapura, Xinjiapo Gongheguo,
Singapur Kudiyarasu, Republic of Singapore
, dal 1965


Bandiera di stato adottata l'11 novembre 1959 e alzata ufficialmente il 3 dicembre successivo. Non mutò il 9 agosto 1965, con la separazione dalla Malaysia e la proclamazione della repubblica. L'uso della bandiera è strettamente riservato allo stato ed è interdetto ai cittadini. I colori sono legati ai concetti di fratellanza (rosso) e di purezza degli ideali (bianco). Il crescente, oltre che simbolo islamico, rappresenta l'ascesa del giovane stato. Le cinque stelle richiamano altrettanti ideali: democrazia, pace, progresso, giustizia e uguaglianza.


Stato di Singapore, State of Singapore, 1959-1965
Repubblica di Singapore, Republik Singapura, Xinjiapo Gongheguo,
Singapur Kudiyarasu, Republic of Singapore
, dal 1965



Bandiera di stato in mare alzata dalle navi governative adottata nel 1959. Dal 1965 al 1968 fu anche l'insegna della marina da guerra. Proporzioni 1/2. Al battente una rosa dei venti a forma di stella.


Repubblica di Singapore, Republik Singapura, Xinjiapo Gongheguo,
Singapur Kudiyarasu, Republic of Singapore
, dal 1966



Bandiera mercantile adottata il 6 settembre 1966. Proporzioni 1/2. Il crescente è montate e le stelle sono poste sopra di esso. Questa disposizione segue quella presente sullo stemma di stato.



Repubblica di Singapore, Republik Singapura, Xinjiapo Gongheguo,
Singapur Kudiyarasu, Republic of Singapore
, dal 1968



Bandiera della marina da guerra adottata nel 1968. Ricalca il modello della bandiera di stato in mare mutando il campo da blu a bianco, secondo la tradizione britannica. Modificato leggermente il disegno della rosa dei venti al battente. Proporzioni 1:2, talvolta anche 2/3.



ALTRE BANDIERE

Bandiera del Capo dello Stato


> MALAYSIA

Bibliografia
Flag Bull., V:2, 1966 e VI:1-2, 1966/67 - Archivio CISV, scheda 46


> Indice Asia >              >> Indice generale >>





STABILIMENTI DELLO STRETTO
© Roberto Breschi
Sommario. La colonia britannica degli Stabilimenti dello Stretto (Strait Settlements) fu costituita nel 1867, ma il nome era già stato attribuito nel 1826 all’insieme dei territori amministrati dalla Compagnia delle Indie. Riuniva Singapore, l’isola di Penang (con la provincia di Wellesley nell’entroterra) e Malacca. Nel 1907 si aggiunse Labuan. La colonia si sciolse dopo la seconda guerra mondiale.


Colonia degli Stabilimenti dello Stretto, Strait Settlements, c. 1869-1946/1950


Bandiera di stato usata in mare sulle imbarcazioni governative in servizio pubblico. Adottata verso il 1869, anno in cui si consentì alle colonie di porre un proprio emblema, badge, sulle bandiere britanniche. Scomparsa tra il 1946 e il 1950. L'emblema, portato senza disco bianco, recava tre corone in rappresentanza dei tre territori che formavano la colonia, Singapore, Penang con Wellesley e Malacca; esse restarono tre anche quando nel 1907 si aggiunse Labuan.

> MALAYSIA

Bibliografia
National Geographic Mag., XXXII; 4, 1917 - Archivio CISV, scheda 44/4


> Indice Asia >              >> Indice generale >>