KALAHANDI
© Roberto Breschi
Sommario. Principato dell'Orissa centrale a est del Bastar formatosi nell'ultimo scorcio del XVII secolo. Capitale non omonima (Bhawani Patna).


Principato di Kalahandi, Kharond, fino al 1948


Bandiera di stato adottata in epoca non nota e soppressa nel 1948. Il rosso, il giallo e il bianco erano considerati dagli indù i colori benefici.


> STATI PRINCIPESCHI (Indice)

Bibliografia
J.D. McMeekin, Arms and Flags of the Indian Princely States, 2, sez. 4, 1990 - Archivio CISV, scheda 53/21 bis







PATNA
© Roberto Breschi
Sommario. Il principato di Patna, detto anche Bolangir dal nome della capitale, era situato a nord di Kalahandi e ad ovest di Baudh. Fu costituito intorno al 1700.


Principato di Patna, Bolangir, 1946-1948





Bandiera di stato adottata nel 1946 e abolita nel 1948. Proporzioni 1/2. I cinque colori (pancaranga) denunciavano l'origine ragiaputa della famiglia regnante (del clan degli Agnicular, come sarebbe confermato da un incerto vessillo dinastico su cui era raffigurato un uomo nascente dalle fiamme). Al centro del drappo c'era lo stemma di stato, del 1946, che era differente da quello del maragià, conosciuto solo approssimativamente.


> STATI PRINCIPESCHI (Indice)

Bibliografia
J.D. McMeekin, Arms and Flags of the Indian Princely States, 2, sez. 4, 1990 - Archivio CISV, scheda 53/22







BAUDH
© Roberto Breschi
Sommario. Principato dell'Orissa centrale sul fiume Mahanadi, confinante ad ovest con Patna e ad est con Daspalla, riconosciuto come stato nel 1874.


Principato di Baudh, fino al 1948



Bandiera di stato in uso fino al 1948. Ancore una pancaranga in relazione all'origine ragiaputa della dinastia. Quest'ultima era detta "del pavone" e aveva rami estesi anche su altri stati vicini (Daspalla, Keonjhar, Mayurbhanj) che avevano uguali stendardi principeschi.


Principato di Baudh, fino al 1948


 

Bandiera da guerra in uso fino al 1948. La bandiera portava i colori dinastici giallo chiaro e blu scuro, gli stessi presenti sulle bandiere degli altri stati ove si estendevano rami della medesima famiglia regnante (Daspalla, Keonjhar, Mayurbhanj). Lo stemma al centro, non perfettamente definito, era simile allo stendardo del sovrano, differendone solo per le scritte. I due pavoni, uno di fronte e uno di dorso, alludevano al nome della dinastia, detta "del pavone".


> STATI PRINCIPESCHI (Indice)

Bibliografia
J.D. McMeekin, Arms and Flags of the Indian Princely States, 2, sez. 4, 1990 - Archivio CISV, scheda 53/21







DASPALLA
© Roberto Breschi
Sommario. Lo stato di Daspalla, nell'Orissa, confinava con quello di Baudh ed era retto da un ramo della stessa dinastia.


Principato di Daspalla, fino al 1948



Bandiera di stato e da guerra introdotta in epoca imprecisata e durata fino alla soppressione dello stato nel 1948. Portava i colori dinastici, giallo canarino e turchino. Sullo stendardo reale c'era anche il pavone ed era uguale a quelli di Baudh, Mayurbhanj e Keonjhar.


> STATI PRINCIPESCHI (Indice)

Bibliografia
J.D. McMeekin, Arms and Flags of the Indian Princely States, 2, sez. 4, 1990 - Archivio CISV, scheda 53/21 bis







NAYAGARH
© Roberto Breschi
Sommario. Lo stato di Nayaghar, a sudest di Daspalla, era retto dalla metà del XIX secolo da una ramo della stessa dinastia, detta "della tigre", che regnava sul vicino principato di Khandpara e su quello di Talcher, più a nord.


Principato di Nayagarh, fino al 1948



Bandiera di stato, propriamente stendardo principesco, in uso fino al 1948. La testa di tigre alludeva alla dinastia regnante, detta "della tigre". La bandiera era uguale a quelle di Khandpara e di Talcher, retti da rami della stessa famiglia. Talcher però possedeva una specifica bandiera di stato, per cui il vessillo con la tigre era colà di esclusivo impiego come stendardo principesco.


> STATI PRINCIPESCHI (Indice)

Bibliografia
J.D. McMeekin, Arms and Flags of the Indian Princely States, 2, sez. 4, 1990 - Archivio CISV, scheda 53/22







KHANDPARA
© Roberto Breschi
Sommario. Piccolo stato contiguo a Nayagarh, sulla riva destra del Mahanadi. Come Nayagarh e Talcher era anch'esso governato da un ramo della dinastia della tigre.


Principato di Khandpara, fino al 1948



Bandiera di stato, propriamente stendardo principesco, in uso fino al 1948. Era in pratica la bandiera dinastica della famiglia "della tigre", presente anche a Nayagarh e Talcher.


> STATI PRINCIPESCHI (Indice)

Bibliografia
J.D. McMeekin, Arms and Flags of the Indian Princely States, 2, sez. 4, 1990 - Archivio CISV, scheda 53/22







BARAMBA
© Roberto Breschi
Sommario. Piccolo stato subito a nord di Khandpara sulla sponda opposta del Mahanadi, non distante (50 Km a ovest) dalla città di Cuttak.


Principato di Baramba, fino al 1948



Bandiera di stato e stendardo del principe adottata in epoca imprecisata e abolita nel 1948. Non ci sono informazioni sul significato dei colori.


> STATI PRINCIPESCHI (Indice)

Bibliografia
J.D. McMeekin, Arms and Flags of the Indian Princely States, 2, sez. 4, 1990 - Archivio CISV, scheda 53/21