IOWA
© Roberto Breschi
Sommario. Appartenuto alternativamente a Francia e Spagna, ma in realtà abitato all'epoca solo da tribù indiane (Iowa, Omaha e altre) passò agli Stati Uniti nel 1803, ma gli insediamenti dei coloni cominciarono solo nel 1830. Territorio a sé nel 1838 con estensione maggiore dell'attuale, entrò nell'Unione il 28 dicembre 1846 (29° stato).


State of Iowa, 1917-1921


Bandiera di stato semiufficiale, nata nel 1917 per opera dell’associazione delle Daughters of the American Revolution. Modificata e resa ufficiale nel 1921. Proporzioni 3/5. L’aquila americana reca nel becco un lungo nastro con la frase Our Liberties We Prize and Our Rights We Will Maintain, “Amiamo le nostre libertà e manterremo i nostri diritti”.


State of Iowa, dal 1921






Bandiera di stato d’impiego generale adottata ufficialmente il 29 marzo 1921. Proporzioni 3/4. Una striscia azzurra e una rossa aggiunte alla precedente versione, rendono più evidenti i colori nazionali, oltre a richiamare il tricolore francese in ricordo della prima colonizzazione. Rappresentata sia con nastro azzurro e scritta bianca, sia viceversa.



ALTRE BANDIERE

Bandiera della capitale Des Moines

>
STATI DELL'UNIONE (Indice)

Bibliografia
National Geographic Mag. XXXII,4, 1917 e LXVI,3, 1934 - W. Smith, The Flag Book of the United States, 1970







MINNESOTA
© Roberto Breschi
Sommario. Percorsa da cacciatori di pelli francesi già nel XVII secolo, l'area dell'odierno Minnesota fu in parte francese, in parte inglese e in parte spagnola e nel 1803 passò per intero agli Stati Uniti. La colonizzazione fu estremamente difficoltosa per la strenua resistenza dei nativi Sioux-Chippewa, costretti nel 1851 a rinunciare ai loro diritti e definitivamente sconfitti nel 1862. Il Minnesota fu costituito in territorio nel 1849, staccato dallo Iowa. L'11 maggio 1858 diventò stato dell'Unione (il 32°).


State of Minnesota, 1893-1957









Bandiera di stato adottata il 4 aprile 1893 e modificata nel 1957. Proporzioni apparenti 3/4. Il verso del drappo era blu e, nell’uso militare, portava il nome dell’unità. La data di adozione è riportata sulla stessa bandiera (sul nastro rosso a destra); le altre due date si riferiscono al primo insediamento coloniale (1819, a sinistra) e all’ammissione all’Unione (1858, in alto), diciannovesimo stato dopo i tredici originali. Quest’ultimo avvenimento è ricordato dalle 19 stelle d’oro, la più alta delle quali rappresenta la stella polare, come indicato dalla scritta L’Etoile du Nord. Nel corso degli anni i due lati della bandiera diventarono uguali, mentre l'emblema era talvolta rappresentato a pieni colori (nelle prime versioni prevalevano i toni dell'azzurro), speculare rispetto al precedente e in campo blu.


State of Minnesota, dal 1957





Bandiera di stato adottata il 19 marzo 1957, dopo che nel 1955 era stata istituita una commissione per standardizzare le precedenti versioni. Il recto e il verso del drappo sono uguali, il campo è azzurro e le proporzioni più allungate (3/5). L’emblema è sostanzialmente lo stesso: racchiusa in una ghirlanda di “scarpette della Madonna” (Cypripedium reginae) una scena “di frontiera”; al sorgere del sole, un agricoltore al lavoro tiene il fucile a portata di mano mentre sullo sfondo passa al galoppo un indiano. Sulla destra si scorgono le cascate di St. Antony, sul Mississippi, oggi inglobate nel centro di Minneapolis.



ALTRE BANDIERE

Bandiera della città principale: Minneapolis

>
STATI DELL'UNIONE (Indice)

Bibliografia
National Geographic Mag. XXXII,4, 1917 e LXVI,3, 1934 - W. Smith, The Flag Book of the United States, 1970







NORTH DAKOTA
© Roberto Breschi
Sommario. Patria dei Sioux, il Nord Dakota entrò a far parte degli Stati Uniti il 2 novembre 1889, lo stesso giorno del Sud Dakota, con il quale costituiva un unico territorio. Ai due stati spettano a parimerito la 39ª e la 40ª stella.


State of North Dakota, dal 1911


Bandiera di stato d’impiego generale adottata il 3 marzo 1911. Proporzioni 26/33 (circa 4/5). L’origine della bandiera è incerta, ma il Primo Reggimento di Fanteria del North Dakota aveva un vessillo praticamente uguale. In campo azzurro è raffigurata una versione dell’aquila americana con i consueti attributi e il nome dello stato.


State of North Dakota, dal 1957


Bandiera di stato alternativa proposta ed approvata il 15 marzo 1957. Impiego molto limitato. Proporzioni 10/19. Il verde e il giallo sono simboli dell’agricoltura e dell’allevamento, in sintonia con il motto Strength from the Soil, “La forza [viene] dalla terra”. L’emblema è costituito da uno scudo a forma di punta di freccia Sioux sormontato da un arco e tre frecce; le tre stelle e il giglio ricordano rispettivamente l’arma di famiglia e l’origine francese dei primi esploratori della regione.


> STATI DELL'UNIONE (Indice)

Bibliografia
National Geographic Mag., XXXII, 4, 1917 e LXVI, 3, 1934 - W. Smith, The Flag Book of the United States, 1970







SOUTH DAKOTA
© Roberto Breschi
Sommario. Il Sud Dakota faceva parte insieme all'omologo settentrionale del territorio del Dakota, in gran parte ceduto dalla Francia agli Stati Uniti nel 1803. Il 2 novembre 1889, contemporaneamente al Nord Dakota, fu ammesso nell'Unione come stato. È la terra che richiama alla memoria alcuni leggendari personaggi del west, Toro Seduto e i Sioux, il generale Custer, Calamity Jane e Bill the Kid.


State of South Dakota, 1909-1963







Bandiera di stato adottata il primo luglio 1909 e modificata nel 1963. Il verso recava il sigillo di stato delineato in blu. Nel 1939 furono precisate le caratteristiche, per ovviare a varie interpretazioni errate. Proporzioni 3/5. Il sole splendente in campo azzurro cielo e il motto South Dakota the Sunshine State (Sud Dakota lo stato del sole splendente) furono ispirati dal testo di una canzone popolare scritta da W. Johnson. Il sigillo di stato, adottato nel 1889 e rimasto inalterato, è parte integrante della costituzione.


State of South Dakota, dal 1963



1963-1992


dal 1992
Bandiera di stato adottata l’11 marzo 1963. Proporzioni 3/5. Sui due lati del drappo figura lo stesso emblema, ottenuto combinando il sole del recto con il sigillo del verso della versione precedente. Il sigillo di stato è riprodotto in bianco e nero, talvolta anche a colori e con alcune varianti nel disegno (di solito un po' confuso). Esso mostra le principali attività economiche del paese, l’agricoltura, l’industria, l’allevamento e il commercio, quest’ultimo rappresentato da un battello che risale il Missouri. In alto un nastro con la scritta Under God the People Rule (Sotto [la protezione di] Dio, il popolo governa). L’anno riportato sul bordo (1889) è quello di ammissione all’Unione. Il primo luglio 1992 fu cambiato l’appellativo The Sunshine State in The Mount Rushmore State, “Lo stato del monte Rushmore”. Si allude ad un noto e singolare monumento nazionale: i volti dei presidenti Washington, Jefferson, Roosvelt e Lincoln, alti 20 metri, scolpiti nel granito del monte Rushmore.

 


> STATI DELL'UNIONE (Indice)

Bibliografia
National Geographic Mag., XXXII, 4, 1917 - Flag Bull., III:2, 1963/64 e 151,1993 - W. Smith, The Flag Book of the United States, 1970







NEBRASKA
© Roberto Breschi
Sommario. Il Nebraska fu un altro territorio (divenne tale nel 1854) ritagliato nella grande estensione acquistata dalla Francia nel 1803 (Louisiana purchase). Diventò uno stato il 1° marzo 1867 (37°) dopo aver modificato la propria costituzione in modo consono con quella degli Stati Uniti.


State of Nebraska, c. 1917-1925





Bandiera di stato non ufficiale, ma generalmente accettata, creata durante la prima guerra mondiale da un’associazione patriottica femminile, le Daughters of the American Revolution. In uso fino al 1925, quando fu introdotto il modello ufficiale. L’emblema al centro, risalente la 1867, anno della nascita dello stato, appariva in campo giallo. A differenza della versione attuale, la scena era rappresentata nei colori naturali.


State of Nebraska, dal 1925





Bandiera di stato approvata il 2 aprile 1925. Proporzioni 3/5. Sul sigillo di stato - riprodotto in giallo, azzurro e bianco - figura una scena caratteristica del paese: in primo piano c’è un fabbro al lavoro; intorno prodotti dell’agricoltura. Un battello a ruota scivola sulle acque del Missouri e un treno corre verso le Montagne Rocciose. In alto, un cartiglio con la frase Equality Before the Law, “Uguaglianza davanti alla legge”. La data sul bordo, 1° marzo 1867, è quella di ammissione all’Unione.



ALTRE BANDIERE

Bandiera della città principale Omaha

>
STATI DELL'UNIONE (Indice)

Bibliografia
National Geographic Mag., XXXII, 4, 1917 - W. Smith, The Flag Book of the United States, 1970