PICCOLE ISOLE DEL PACIFICO
© Roberto Breschi
Trattasi di piccoli territori "non incorporati" sparsi nell'Oceano Pacifico da nord-ovest a sud dalle Hawaii. Non dipendono da Honolulu, ma sono amministrati direrttamente da enti governativi statunitensi. Le isole sono per lo più disabitate o abitate saltuariamente da ricercatori, funzionari e personale militare americano.



MIDWAY

Midway Island, dal 2000


L’atollo di Midway è così chiamato perché a metà strada tra la costa americana e quella asiatica, all’estremità occidentale della dorsale pelagica delle Hawaii. Fu scoperto tardivamente nel 1859 da Middlebrooks e annesso dagli Stati Uniti nel 1867. Amministrativamente è una dipendenza della Marina americana. La bandiera locale fu alzata il 4 giugno 2000, nel 58° anniversario della famosa battaglia. È un drappo azzurro con una base acquamarina, separata da una sottile striscia bianca, in cui si ravvisa l’atollo tra cielo e mare. Nella parte celeste campeggia un albatro di Laysan (Diomedea immutabilis) tipico dell’isola.

Bibliografia - NAVA News, 33, 1, 2000 e 208, 2010

> Ritorno Stati Uniti >           > Ritorno Hawaii >           > Indice isole >




WAKE

Wake Island, Ontorisima, dal 1976


L’atollo di Wake, già Halcyon, a nord delle Marshall, porta il nome del capitano inglese che lo visitò nel 1796 (ma erano stati gli spagnoli ad avvistarlo nel 1568). Dal 1899 è amministrato dagli Stati Uniti, precisamente dall’Aeronautica. Non ha popolazione indigena ma solo pochi immigrati filippini e militari americani. Esiste una bandiera locale non ufficiale in uso dal 1976. Ha i colori americani con un disco giallo su cui figura il nome e il profilo dell’atollo. Tre stelle gialle rappresentano Wake e i due isolotti vicini di Peale e Wilkes.

Bibliografia - Flagmaster, 35, 1982 - Vexillinfo, 20, 1982 - NAVA News, 33, 1, 2000 - NAVA News, 208, 2010

> Ritorno Stati Uniti >           > Ritorno Hawaii >           > Indice isole >




JOHNSTON

Johnston Atoll, dal 2001


L'atollo di Johnston - circa mille chilometri a sudovest di Honolulu - fu scoperto nel 1796 da J. Pierpont. Un tempo fortemente inquinato a causa degli esperimenti balistico-nucleari condotti fino al 1975, è attualmente un'oasi naturalistica dipendente direttamente dal Servizio della pesca e della fauna selvatica degli Stati Uniti. La bandiera locale, a strisce blu-avio e bianca, mostra un'aquila stilizzata giallo-oro che imbecca quattro stelle azzurre che rappresentano l'atollo e le altre isolette vicine, Sand, Akau e Hikina.

Bibliografia - NAVA News, 208, 2010 e 209, 2011

> Ritorno Stati Uniti >           > Ritorno Hawaii >           > Indice isole >




KINGMAN

Kingman Reef, dal 2017


Kingman reef è l'isolotto più settentrionale delle Sporadi Eqatoriali, a circa duemila chilometri a sud di Honolulu. Fu scoperto nel 1789 e annesso agli Stati Uniti nel 1922. Atollo dalla natura incontaminata, in gran parte sommerso, già amministrato dalla Marina statunitense è dal 2009 sotto la giurisdizione del Dipartimento dell'Interno. La bandiera locale, introdotta il 4 luglio 2017, ha i colori della natura, il verde acqua della laguna e il grigio.dei fondali, e mostra uno squalo pinna nera (Carcharhinus melanopterus) al naturale.

Bibliografia - NAVA News, 208, 2010 - Flaggen, Wappen und Siegel 118, 2017

> Ritorno Stati Uniti >           > Ritorno Hawaii >           > Indice isole >




PALMYRA

Palmyra Atoll, dal 2001


Situato poche miglia a sud di Kingman Reef, l'atollo di Palmyra dipende dal Nature Conservancy, un ente naturalistico sotto l'egida del Ministero degli interni statunitense. La bandiera, non ufficiale, è stata alzata il 7 dicembre 2001, 60° anniversario dell'attacco a Pearl Harbor, e si ispira a una bandiera simile usata per qualche tempo da marinai americani durante la seconda guerra mondiale, Il disegno allude al paesaggio dell'atollo; in basso la spiaggia al centro il mare e in alto il cielo rosso del tramonto.

Bibliografia - NAVA News, 208, 2010

> Ritorno Stati Uniti >           > Ritorno Hawaii >           > Indice isole >




BAKER, HOWLAND E JARVIS

Baker, Howland and Jarvis Islands, dal 2017


I tre isolotti corallini di Baker, Howland e Jarvis, già colonia statunitense (1935-1942), sono oggi amministrati dal Servizio della pesca e della fauna selvatica degli Stati Uniti (Dipartimento dell'Interno). I primi due appartengono alle isole della Fenicie e sono situati presso il limite di competenza della acque del Kiribati, appena sopra l'equatore. Jarvis è defilato verso est, appena sotto l'equatore, e appartiene alle Sporadi Equatoriali. La loro posizione geografica è attestata dalle stelle bianche sulla bandiera azzurra adottata il 4 luglio 2017, la cui striscia centrale simboleggia l'equatore.

Bibliografia - NAVA News, 208, 2010 - Flaggen, Wappen und Siegel 118, 2017

> Ritorno Stati Uniti >           > Ritorno Hawaii >           > Indice isole >