WHITEHORSE


Bandiera di Whitehorse, capitale del Territorio dello Yukon, adottata in data imprecisata dopo il 2002. Drappo azzurro di proporzioni 1/2, caricato dell'emblema della città introdotto nel 2002. Al centro di tale emblema figura una testa di cavallo bianco (white horse) in relazione al nome della capitale. In un paesaggio tipico della regione, con le montagne innevate, le foreste e il fiume Yukon, si notano una locomotiva, una strada con un'automobile, un battello sul fiume e un aereo in volo. Tutto ciò per rappresentare la decisiva importanza delle vie di comunicazione, sviluppate a partire dall'inizio del secolo scorso, anche in seguito alla "corsa all'oro". La data sul bordo (1950) è quella della concessione a Whitehorse dello statuto di città.


> Canada >                                  > indice città >


YELLOWKNIFE


Bandiera di Yellowknife, capitale dei Territori del Nordovest, in uso da data imprecisata. Tricolore azzurro-bianco-giallo con le strisce disposte a "palo canadese". Al centro lo stemma, adottato il 27 giugno 1956, la cui figura centrale rappresenta l'ingresso della Giant Mine, impianto per l'estrazione dell'oro. Intorno si notano: la foglia d'acero, simbolo di appartenenza al Canada, una pala e un piccone, per l'industria mineraria e l'aurora boreale, fenomeno frequente a quelle latitudini. In basso, un battello che solca le acque del Grande Lago degli Schiavi, su cui sorge Yellowknife. Lo scudo è sormontato da due ali, in onore agli arditi pionieri dell'aviazione che contribuirono trasportando persone e materiali allo sviluppo della regione; tra le ali il "sole di mezzanotte" rosso e un coltello giallo (yellow knife) in relazione al nome dato a quei luoghi nel 1771 dall'esploratore Samuel Hearne, per il colore dei coltelli di lega di rame usati dai nativi. Sui nastri gialli i motti The City of Yellowknife Northwest Territories (in alto) e Multum in parvo (in basso), a significare le grandi opportunità di una piccola città. Proporzioni 1/2.


> Canada >                                  > indice città >


IQALUIT


FROBISHER BAY, fino al 1985


\985-c. 2001


in uso da c. 2001
La prima bandiera di Iqaluit, capitale del Nunavut, fu in uso intorno agli anni '80 del secolo scorso, quando il nome del villaggio era Frobisher Bay (fino al 1987). Al centro di un tipico "palo canadese" bianco-blu era posto un emblema raffigurante in bianco-nero una distesa nevosa lambita dalle onde della baia con la chiesetta-igloo di San Giuda in lontananza; in evidenza, in primo piano, un passero delle nevi (Plectrophenax nivalis) e sullo sfondo il sole sottoforma di semicerchi concentrici gialli. Nel 1985 l'emblema viene modificato: la veduta cambia, non ci sono più la chiesetta, il passero e il sole, ma si vedono in lontananza tre montagne (i monti Everett) e in acqua nuotano quattro pesci; c'è il nome della città in caratteri latini e dell'alfabeto inuktitut. Un ulteriore restyling verso il 2001: il paesaggio è più o meno lo stesso; nei pesci (tre), si ravvisano esemplari di salmone artico (o salmerino alpino, Salvelinus alpinus). Proporzioni 1/2 per le tre versioni, variabile la larghezza delle strisce laterali, così come la tonalità dell'azzurro, che sulla bandiera in uso tende al verde.


> Canada >                                  > indice città >


SAINT JOHN'S




Bandiera della capitale di Terranova-Labrador, Saint John's, adottata in data imprecisata (non prima del 1965). Drappo bianco di proporzioni 1/2 con lo stemma concesso il 1° marzo 1965. La città è dedicata a San Giovanni e per questo sullo scudo figurano l'Agnus Dei, per il titolo col quale Giovanni il Battista si rivolse a Gesù, e due conchiglie, simboli del battesimo cristiano. In capo allo scudo, il vascello richiama l'approdo sulla costa di St. John's di Giovanni Caboto (storicamente non provato). Le figure che affiancano lo scudo rappresentano Giovanni Caboto, con il cartiglio con la data del suo arrivo (1497), e sir Humphrey Gilbert, che proclamò la sovranità inglese su Terranova nel 1583, data scritta sul relativo cartiglio. Anche lo stile del cimiero, le rose e il leone alludono all'Inghilterra. In basso, il motto della città Avancez, in francese.


> Canada >                                  > indice città >


FREDERICTON


Bandiera di Fredericton, capitale del New Brunswick, introdotta in data imprecisata, azzurra con le armi della città. In uno scudo d'argento sono contenuti tre scudetti; dei due in alto, ambedue coronati, il primo riproduce l'Union Jack e il secondo le armi reali del Regno Unito. Lo scudetto in basso mostra un abete, simbolo delle folte foreste dei dintorni della città. In capo, una croce marrone allude al fatto che Fredericton è nota per le sue numerose chiese cristiane. Il motto latino in lettere rosse su nastro d'argento Fredericopolis silvae filia nobilis, significa "Fredericton nobile figlia della foresta". Proporzioni 5/8 (anche 1/2).


> Canada >                                  > indice città >


CHARLOTTETOWN


fino al 1989


dal 1989
Per alcuni anni prima del 1989 Charlottetown, capitale dell'isola Principe Edoardo, aveva usato una bandiera grigia con il sigillo della città al centro; esso mostrava un veliero alla fonda, spighe di grano con un aratro, un nastro svolazzante con la parola Incorporated che, insieme alla cifra 1855, informava sulla data di fondazione della città. Il tutto in bianco-nero, tranne il giallo delle spighe e il rosso della bandiera sull'albero maestro del veliero. Il 28 agosto 1989 è stata adottata la bandiera attuale, bianca con una serie di quadrilateri verde-smeraldo. Il rettangolo più grande e centrale, caricato di una corona bianca con l'interno lavanda, simboleggia la Queens Square, dedicata alla regina Carlotta Sofia, sposa di Giorgio III d'Inghilterra, che ha dato il nome alla città. I quattro rettangoli vicini si riferiscono ad altre importanti piazze cittadine (Rochford, Connaught, Hillsborough e Kings). I quadrilateri sui bordi hanno valore ornamentale. Proporzioni 1/2.


> Canada >                                  > indice città >