SAN PAOLO
San Paolo del Brasile, São Paulo


c. 1950-1974


1974-1987
La città di San Paolo, la più popolosa del Brasile, da circa il 1950 al 1987 aveva una bandiera non ufficiale, bianca con lo stemma del comune. Quest'ultimo fu adottato l'8 marzo 1917 in seguito a un pubblico concorso di cui risultò vincitore il poeta Guilherme de Almeida. Lo scudo mostrava in campo rosso un braccio destro armato brandente una spada e una bandiera con la croce dell'Ordine di Cristo fissata su una alabarda. Due fronde di caffè, una corona portoghese d'oro (riservata alle capitali) e un cartiglio con il motto latino Non ducor duco, "Io guido, non sono guidato", ornavano lo scudo. Il riferimento era ai bandeirantes, gli esploratori portoghesi che, sotto le insegne dell'Ordine si spingevano dalla coste verso l'interno del Brasile per assicurare nuove terre al regno del Portogallo. Il 2 ottobre 1974 furono approvati alcuni ritocchi allo stemma, i più evidenti dei quali furono l'eliminazione della spada e il numero di torri visibili della corona, cinque invece di tre.



La bandiera attuale di San Paolo fu adottata il 6 marzo 1987. È bianca e porta una grande croce attraversante dell'Ordine di Cristo decentrata verso l'asta, con lo stemma inserito in un tondo all'incrocio dei bracci. Rispetto allo stemma approvato nel 1974, i colori del cartiglio sono invertiti: motto d'argento su nastro rosso. Il motto allude al ruolo della città come capitale dello stato paulista e come guida ed esempio per il progresso dell'intero Paese.


> Brasile >                  > Stato di San Paolo >                  > indice città >


GUARULHOS




Guarulhos, città a pochi chilometri dal centro di San Paolo, è il secondo comune per numero di abitanti dello stato paulista. La sua bandiera azzurra, attraversata da una croce bianco-rossa fu adottata con legge del 7 dicembre 1971. Una losanga bianca centrata all'incrocio dei bracci reca lo stemma civico, la cui prima versione, non molto diversa dall'attuale, risale al 1932. Lo scudo azzurro, coronato alla portoghese, mostra cinque fugure: tre teste umane al naturale poste a triangolo, di un indio guaru, di un bandeirante (esploratore) e di un colonizzatore, una croce d'argento, simbolo della cristianizzazione, e un crescente d'argento che allude alla devozione popolare all'Immacolata Concezione. I supporti sono due anhuma (Anhima cornuta), una specie di uccello localmente molto comune da cui un tempo prendeva il nome (Rio das Anhumas) il fiume Tietê che bagna il territorio di Guarulhos. Alla base, spighe di grano e canne da zucchero, e un cartiglio col motto latino Vere paulistarum sanguis meus, "Il mio è puro sangue paulistano".


> Brasile >                 > Stato di San Paolo >                   > indice città >


CAMPINAS


Bandiera della città di Campinas, terza città per popolazione dello stato di San Paolo circa cento chilometri a nord della capitale paulista, adottata il 26 gennaio 1961. Drappo bianco con lo stemma limitato al solo scudo, con intorno la scritta Município de Campinas/São Paulo. Esso rappresenta una fenice d'oro in campo blu. Il leggendario uccello evoca la ricostruzione della città dopo i danni causati dalla catastrofica epidemia di febbre gialla del 1889 che, imperversando per oltre cinque anni, aveva prostrato la città.


> Brasile >                 > Stato di San Paolo >                   > indice città >


OSASCO




Bandiera della città di Osasco, nello stato di San Paolo a nord-ovest della capitale, adottata il 16 giugno 1967. Essa richiama il tricolore italiano essendo di origine italiana la maggior parte degli abitanti. Italiano anche il nome della città, che fu così chiamata in onore del suo fondatore, il piemontese Antonio Agù (1845-1919) originario dell'omonimo paese di Osasco (TO). Lo stemma sannitico, coronato alla portoghese, mostra in campo verde due croci a forma di tau, attestanti la devozione a sant'Antonio, patrono della città. La torcia d'oro accesa, alata d'argento, è simbolo di sapienza, patriottismo, eroismo ed emancipazione. Le ruote d'ingranaggio d'oro rappresentano la vocazione industriale. I due grossi martelli che affiancano lo scudo sono un tributo al lavoro manuale. Sul cartiglio il motto "Osasco, città, lavoro".


> Brasile >                 > Stato di San Paolo >                   > indice città >


SANTO ANDRÉ


Bandiera del comune di Santo André, limitrofo a est di quello di San Paolo, adottata con legge del 25 ottobre 1972. Al centro del drappo azzurro e bianco, uno scudo sannitico con croce di Sant'Andrea verde in campo giallo-oro (colori brasiliani) che richiama il nome della città. Corona di tipo portoghese. Sul cartiglio giallo-oro il motto latino in lettere verdi Paulistarum terra mater, "madreterra dei paulistani".


> Brasile >                > Stato di San Paolo >                  > indice città >


SÃO BERNARDO DO CAMPO




Bandiera di São Bernardo do Campo, municipalità compresa nell'area metropolitana sud-orientale di San Paolo, adottata il 23 ottobre 1952. Lo stemma del comune al centro del drappo, è un compendio di storia cittadina. Lo scudo è diviso in tre parti. La croce di Sant'Andrea ricorda il nome del primo insediamento (1553), il villaggio di Santo André Borda do Campo; a essa si sovrappone la croce patriarcale di San Bernardo. Il leone rosso in campo d'argento è l'arma di famiglia del fondatore João Ramalho. La fortezza sormontata da un braccio armato di pugnale e difesa da due bombarde, d'argento in campo rosso, rievoca l'epoca della colonizzazione. Come tenenti dello scudo, un esploratore portoghese (bandeirante) e un indio cacique armato di arco. Sul cartiglio il motto latino Paulistarum terra mater, "madreterra dei paulistani". La corona reca al centro uno scudetto con un giglio in campo azzurro, in onore della Vergine Maria, patrona della città, ed è cimata da un elmo con un leone rosso tratto dalle armi di Martim Afonso de Souza (1500-1564), primo esploratore portoghese della regione. L'ingranaggio sotto lo scudo allude alle industrie meccaniche della città, in particolare automobilistiche. Lo stemma fu creato negli anni '20 del secolo scorso, ma approvato in via definitiva solo nel 1952 a causa di controversie con il vicino comune di Santo André.
 

> Brasile >                  < Stato di San Paolo >                  > indice città >