UGANDA - Bandiera presidenziale

© Roberto Breschi

Repubblica di Uganda, Republic of Uganda, Jamhuri ya Uganda, dal 1963





Bandiera presidenziale adottata con l'istituzione della repubblica, avvenuta il 9 ottobre 1963, primo anniversario dell'indipendenza, e ancora in uso. La parte inferiore del drappo (prop. 1/2) è occupata dalle striscie della bandiera nazionale. Il resto è rosso con lo stemma nazionale al centro. Quest'ultimo, adottato il 3 settembre 1962, consiste in uno scudo di forma indigena con al centro un sole radiante che allude alla latitudine equatoriale del paese; in alto, le onde ricordano il lago Vittoria e, in basso, il tamburo richiama le tradizioni locali. Lo scudo è sostenuto da un cobo dell'Uganda (Kobus kob thomasi) e da una gru coronata (Balearica pavonina). Lo scudo poggia su un monte verde con esemplari di flora locale, una rappresentazione simbolica delle sorgenti del Nilo e un cartiglio con il motto For God and my Country, "Per Dio e il mio Paese".


Bibliografia
Opere a carattere generale


< ritorno a Uganda <






AFRICA ORIENTALE BRITANNICA - Bandiera di bompresso

© Roberto Breschi

British East Africa, 1957-1961





Bandiera di bompresso della Royal East African Navy (REAN), introdotta, dopo vari ripensamenti, il 3 luglio 1957 e durata fino al dicembre 1961, quando la marina dell'Africa Orientale Britannica fu smantellata. Blue Ensign quadrata con badge inquartato con i simboli coloniali di Kenia (leone), Uganda (gru coronata), Tanganika (testa di giraffa) e Zanzibar (imbarcazione locale dhow e corona). Il tutto entro una cima annodata in basso e sotto corona reale. La REAN aveva anche il privilegio di alzare la White Ensign.


Bibliografia
E.M.C. Barraclough, Flags of the World, ed. 1965


< ritorno a Africa Orientale <