ZAMBIA - Bandiera presidenziale

© Roberto Breschi

Repubblica dello Zambia, Republic of Zambia, da c. 1965





Bandiera presidenziale adottata tra il 1965 e il 1969, probabilmente il 19 febbraio 1965 insieme allo stemma di stato che figura al centro del drappo arancione. Proporzioni 2/3. Lo stemma "di nero, a sei pali ondati d'argento" vuol rappresentare le bianche acque precipiti dalle rocce nere delle maestose cascate Victoria. Lo scudo reca in cimiero due attrezzi da minatore e l'aquila "della libertà" color rame. Tenenti un uomo e una donna zambesi su una campagna verde comprendente una miniera di rame, una zebra e una pannocchia. Il motto sul cartiglio One Zambia - One Nation promuove l'unità nazionale.


Bibliografia
Archivio CISV, scheda 110 - Opere a carattere generale


< ritorno a Zambia <




ZAMBIA - Bandiere delle città principali


LUSAKA





Bandiera della città di Lusaka, capitale dello Zambia, verde con lo stemma municipale sagomato di bianco. Lo stemma, concesso il 30 marzo 1955, mostra due covoni in campo verde, simbolo delle risorse agricole, e una ruota dentata nera in campo d'oro per l'industria; al centro dello scudo una striscia giallo-verde con una corona d'argento, simbolo dell'autorità statale. Lo scudo è sostenuto da due aquile urlatrici africane (Halieetus vocifer) con al collo una corona con un pendente: quello dell'aquila alla destra araldica verde con un ornamento d'oro, quello dell'altra d'oro con una ruota dentata nera. In cimiero un elmo all'inglese con ornamenti d'oro e di verde, un sole raggiante, un motivo che richiama le ricchezze idriche del paese e un'altra aquila urlatrice. Lo scudo poggia su un prato caricato di un cartiglio d'oro col motto Perspice, "osserva" in rosso. (Fotografie, dalla pagina facebook del "City Council" - Berry)


< ritorno a Zambia <

KITWE


Bandiera di Kitwe, seconda città dello Zambia per numero di abitanti, situata nella provincia di Copperbelt. La bandiera, armeggiata, è in due strisce orrizzontali. Quella superiore, rosso-rame, è caricata di tre simboli alchemici del rame, il tutto attestante la preminente importanza nella regione dell'industria estrattiva del rame. La striscia inferiore è azzurra solcata da linee ondulate bianche verticali, in riferimento alle ricchezze idriche del territorio, in particolare le cascate Makwera, e caricata dell'aquila "della libertà", simbolo nazionale. (Internet - fotografie)


< ritorno a Zambia <

NDOLA




Bandiera della città di Ndola, circa 60 km a sud-est di Kitwe nella provincia del Copperbelt, bianca con lo stemma civico sl centro. Lo scudo mostra strisce ondulate azzurre in campo d'oro; i due colori rappresentano rispettivamente le risorse idriche e le ricchezze minerarie del territorio. Attraversa le onde un palo verde, simbolo della natura rigogliosa, con tre stelle d'oro per le tre parti che formano la città. In cimiero un elmo all'inglese con ornamenti azzurri e oro, sormontato dall'"albero degli schiavi", una grande pianta di mogano mupapa (Afzelia quanzensis), che fu luogo d'incontro e di mercato per i negrieri che vi esercitarono il commercio di schiavi sino alla metà del 1800 (l'albero originale è stato abbattuto nel 2007 perché minato dalle termiti). Sui rami sono appese catene spezzate e i pezzi strappati si ritrovano pendenti dalla bocca dei due leoni che sorreggono lo scudo: il tutto allude all'abolizione della schiavitù da parte dei britannici. Due cartigli completano lo stemma con il nome della città e il motto in lingua chichewa Tiyende pamodzi, che significa “camminiamo Insieme”. Le armi furono concesse ufficialmente il 10 giugno 1953. (Testi e fotografie dall'archivio personale)


< ritorno a Zambia <






ZIMBABWE - Bandiere presidenziali

© Roberto Breschi

Repubblica di Rhodesia, Republic of Rhodesia, 1970-1979
Stato dello Zimbabwe-Rhodesia, State of Zimbabwe-Rhodesia, 1979
Rhodesia Meridionale, Southern Rhodesia, 1979-1980



Bandiera presidenziale introdotta nel 1970. Drappo celeste di proporzioni 1/2 (ma anche 7/10) con le armi di stato complete al centro, le stesse che apparivano sulla bandiera nazionale della repubblica di Rhodesia (1968-1979). La bandiera non cambiò nel 1979 con l'istituzione dello stato dello Zimbabwe-Rhodesia e fu abolita solo il 17 aprile 1980, con la costituzione della repubblica indipendente dello Zimbabwe.


Repubblica dello Zimbabwe, Republic of Zimbabwe, dal 1987




Bandiera presidenziale introdotta con la nuova costituzione nel 1987. Drappo verde con triangolo all'asta come sulla bandiera di stato e due pannelli nei colori nazionali verso il battente. Al centro le armi di stato complete. Proporzioni 1/2. Lo scudo, verde con le rovine del Grande Zimbabwe, ha un capo a strisce ondulate azzurre e argento che simboleggiano le cascate Victoria. In cimiero l'uccello del Grande Zimbabwe su un burletto giallo-oro e verde, accollato a una stella rossa. Il fucile e la zappa dietro lo scudo alludono al passaggio dalla guerra alla pace. I supporti sono due antilopi kudu (Tragelaphus strepsiceros) sopra un piano di terra con grano, cotone e pannocchia. Il motto auspica unità, libertà e lavoro. Dal 1980 al 1987 il presidente non ebbe bandiere particolari e usava la bandiera di stato, anche se talora (ad es. sul guidoncino per auto) vi apponeva lo stemma di stato sopra descritto entro un piccolo rettangolo bianco applicato al battente.


Bibliografia
Archivio CISV,scheda 109


< ritorno a Zimbabwe <