MURCIA




Bandiera della città capitale dell'omonima comunità, rossa con stemma al centro. Proporzioni 2/3. Entro una cornice formata dalle armi di Castiglia e di León ciascuna ripetuta otto volte, uno scudo con sei corone d'oro e una settima, più grande che sormonta un cuore rosso caricato di un giglio d'argento e di un leone d'oro. Intorno al cuore la scritta Priscas novissima exaltat et amor, motto alquanto criptico, che esorterebbe ad amare sia le cose antiche sia le più moderne, ovvero spiegherebbe come la settima corona (novissima) esalterebbe le altre sei (priscas), concesse alla città secoli prima (v. anche Comunità di Murcia).

Bibliografia - Internet, sito istituzionale - Archivio personale
> Spagna >                                    > indice città >


ALICANTE




Bandiera della città valenciana, bianco-azzurra con stemma al centro. Proporzioni 2/3. La versione più antica dello stemma, un castello d'oro fondato su una roccia elevata sul mare in campo rosso, risale al 1252, concessa alla città da Alfonso il Saggio. Verso il 1300 furono aggiunti i pali giallo-rossi aragonesi. Nel XVI secolo appare il collare del Toson d'Oro, dopo la concessione imperiale del 1524. Le iniziali furono inserite nel 1648, ma solo verso il 1940 furono definitivamente fissate in ALLA, per Akra Leuka-Lucentum-Alicante. che sono i nomi greco, latino e moderno della città. La roccia, che allude al monte Benacantil su cui sorge il castello di Santa Barbara, mostra un profilo umano ("testa di moro"), così com'è in realtà. La versione attuale dello stemma, stilizzata, è del 1990.

Bibliografia - F. Ortiz Castrillo, "El escudo heráldico municipal de Alicante", 1990 - Archivio personale

> Spagna >                                    > indice città >


VALLADOLID



Bandiera di Valladolid, capoluogo de facto della comunità di Castiglia e León, in uso da data imprecisata. Drappo amaranto, con lo stemma civico al centro. Proporzioni 2/3. Lo scudo (XV secolo), coronato, mostra in campo d'oro cinque fiamme rosse, memoria del disatroso incendio del 1561 che distrusse il quartiere commerciale della città. La cornice rossa con gli otto castelli d'oro ricorda che Valladolid fu sede del trono di Castiglia. Accollata allo scudo la Croce di San Fernando (o Croce laureata), decorazione militare concessa alla città nel 1939.

Bibliografia - Archivio personale
> Spagna >                                > indice città >