LUCERNA
© Roberto Breschi
Sommario. Il cantone di Lucerna, affrancatosi dagli Asburgo nel 1291, fu il primo ad unirsi nel 1332 ai tre originari (Svitto, Uri e Untervaldo) e partecipò all'alleanza protagonista della vittoriosa battaglia di Sempach (1386).


Luzern, Lucerne, dal 1803 (sec. XIII)


Bandiera adottata nel 1803, ma di origine molto più antica. Se ne conservano esemplari portati in battaglia a Sempach nel 1386 ma già esisteva nel XIII secolo. I colori sono uguali a quelli dello stemma (meno antico della bandiera) dove però sono disposti verticalmente; il loro significato è incerto.


> CANTONI (Indice)

Bibliografia
L. Mühlemann, Armoires et Dreapeaux de la Suisse, 1991 - Archivio CISV, scheda 18/26







ZURIGO
© Roberto Breschi
Sommario. Zurigo fu il quinto cantone ad aderire alla confederazione (1351) e partecipò alle lotte contro gli Asburgo. Tra il marzo e l’aprile del 1798, sotto l’incalzare dei francesi, anche a Zurigo sorse una repubblica giacobina, presto confluita in quella Elvetica di cui fu un cantone dal 1798 al 1803.


Zürich, Zurich, Turitg, dal 1803 (sec. XIII)


Bandiera immutata dal medioevo, adottata ufficialmente insieme all'analogo stemma nel 1803. Contende a quelle di Uri Lucerna e Zugo il primato di antichità. È infatti attestata da cronache della prima metà del XIII secolo. Stessi colori dei cantoni di Lucerna e di Zugo e stessa oscura origine.


Repubblica di Zurigo, Republik Zürich, République de Zurich, 1798


Colori nazionali decretati il 17 marzo 1798 dall'assemblea cantonale e aboliti il 14 aprile successivo, con l'integrazione di Zurigo nella Repubblica Elvetica. Furono portati su una coccarda e molto probabilmente sulla bandiera. Essi rievocavano l’antica indipendenza dei primi cantoni: il rosso ricordava infatti i vessilli di Svitto e di Untervaldo, il nero e il giallo (poi cambiato in arancio) quello di Uri. Influenzarono anche la scelta della bandiera per la Repubblica Elvetica.


> CANTONI (Indice)

Bibliografia
L. Mühlemann, Armoires et Dreapeaux de la Suisse, 1991 - Archivio CISV, scheda 18/30







GLARONA
© Roberto Breschi
Sommario. Glarona fu il sesto cantone ad entrare nella confederazione, nel 1352, prima ancora di affrancarsi completamente dagli Asburgo (1388). Dal 1798 al 1803 fece parte del nuovo cantone di Linth, della repubblica Elvetica.


Glarus, Glaris, Glaruna, dal sec. XIV


Bandiera risalente al XIV secolo e adottata, così come lo stemma, con l'attuale disegno stilizzato il 25 giugno 1959. La più antica bandiera conservata è del 1388 e fu portata in battaglia a Näfels. La figura è quella del patrono san Fridolino, benedettino d'origine irlandese vissuto nel V secolo.


> CANTONI (Indice)

Bibliografia
Flag Bull., X:2-3, 1971 - L. Mühlemann, Armoires et Dreapeaux de la Suisse, 1991 - Archivio CISV, scheda 18/33







ZUGO
© Roberto Breschi
Sommario. Zugo entrò nella confederazione nel 1352 insieme a Glarona. Sotto i francesi, dal 1798 al 1803, fece parte del nuovo cantone di Waldstätten.


Zug, Zoug, dal sec. XIV


Bandiera immutata dalla metà del XIII secolo. I colori sono quelli dello stemma. Poiché Zugo apparteneva all'Austria, si pensa che in origine lo scudo fosse del tipo di quello austriaco, ma con i colori invertiti, vale a dire d'argento alla fascia rossa. Dopo l'adesione alla lega dei confederati (1352), la fascia sarebbe diventata azzurra in onore dei nuovi alleati Lucerna e Zurigo. La spiegazione non appare tuttavia troppo convincente.


> CANTONI (Indice)
Bibliografia
L. Mühlemann, Armoires et Dreapeaux de la Suisse, 1991 - Archivio CISV, scheda 18/37







FRIBURGO
© Roberto Breschi
Sommario. Cantone franco-tedesco, Friburgo fu il nono ad entrare nella confederazione nel 1481, separandosi dalla Savoia. Dal 1798 al 1803 fu compreso nel nuovo cantone del Lemano.


Freiburg im Uchtland, Fribourg, Friburg, dal 1831 (c. 1410)


Bandiera adottata con l'analogo stemma il 29 agosto 1831, ma molto più antica essendo raffigurata per la prima volta in un documento del 1410. I colori deriverebbero da quelli delle vesti che gli abitanti del paese erano soliti indossare.


> CANTONI (Indice)
Bibliografia
L. Mühlemann, Armoires et Dreapeaux de la Suisse, 1991 - Archivio CISV, scheda 18/47







SOLETTA
© Roberto Breschi
Sommario. Il cantone di Soletta entrò a far parte della confederazione nel 1481, insieme a quello di Friburgo.


Solothurn, Soleure, Soloturn, dal 1817 (c. 1400)


Bandiera adottata insieme all'analogo stemma nel 1817 ma esistente da circa il 1400: I colori erano tratti da bandiere ancora più antiche (XIII-XIV secolo), bianche con croce rossa, legate al culto di sant'Orso.


> CANTONI (Indice)
Bibliografia
L. Mühlemann, Armoires et Dreapeaux de la Suisse, 1991 - Archivio CISV, scheda 18/50