BOSNIA-ERZEGOVINA - Capitale e città principali

© Roberto Breschi
Sarajevo Banja Luka
Tuzla
Zenica
Mostar


SARAJEVO


1960/70-c. 1992


Bandiera della capitale bosniaca introdotta in data imprecisata nel periodo jugoslavo (anni '60-''70 del secolo scorso). Drappo azzurro chiaro, talora anche rosso, con lo stemma cittadino posto al centro. Proporzioni 1/2. Sullo stemma, i due triangoli verdi richiamano le montagne che circondano Sarajevo; tra di essi la stella rossa del socialismo. La struttura centrale rossa rappresenta un tratto delle fortificazioni della città. Il ponte raffigurato in bianco su verde in punta allo scudo è lo storico Ponte Latino (Latinska ćuprija) sulla Milgiacca, il più antico della città, costruito nel secolo XVI, che fu teatro dell'attentato all'arciduca Francesco Ferdinando (1914). Sono visibili i tre archi principali (in tutto sono quattro) con i caratteristici "occhi" praticati nel paramento.


c.1992-1998


dal 1998

Probabilmente nel 1992, insieme all'adozione della prima bandiera nazionale della Bosnia indipendente, lo stemma di Sarajevo subì alcuni ritocchi che si rifletterono sulla bandiera: la stella rossa, non più attuale, fu sostituita col giglio bosniaco d'oro, e il Ponte Latino fu posto su un più realistico fondo azzurro. La bandiera attualmente in uso, ufficiale dal 28 marzo 1998, reca uno stemma ulteriormente ritoccato: il giglio d'oro eliminato, il colore del tratto di mura cambiato da rosso a nero, e il Ponte Latino rappresentato con una sola arcata.



I quartieri orientali di Sarajevo sono amministrati dalla Repubblica Serbo-bosniaca. In questa parte della città è alzata una differente bandiera civica, introdotta nel dicembre 1998. Drappo rosso, quadrato, con croce gheronata in bianco-azzurro. Colori serbi.

Bibliografia - Banderas, 75-76, 2000 - Archivio personale - Internet (Ž. Heimer, "The FAME")
> Bosnia-Erzegovina >                                      > indice città >


BANJA LUKA



Bandiera di Banja Luka, capitale della Repubblica Serbo-bosniaca e seconda città della Bosnia-Erzegovina per numero di abitanti, prevista dallo statuto cittadino nel 2005 e nel 2007. Drappo azzurro, con stemma e scritta Grad Banja Luka, "Città di Banja Luka". Il bordo dorato dello stemma mostra nella parte superiore il profilo stilizzato del Palazzo Ducale. Più sotto, la sagoma del Kastel, antico forte nel centro cittadino, sormontato da una foglia di castagno, pianta-simbolo della città. L'emblema serbo completa il tutto. Proporzioni 1/2, ma molto spesso 2/1, cioè esposta verticalmente con stemma e scritta ruotati di 90°.

Bibliografia -  Internet (Sito cittadino) - Fotografie

> Bosnia Erzegovina >                                      > indice città >