PORBANDAR
© Roberto Breschi
Sommario. L'origine dello stato di Porbandar, retto da una antica famiglia di principi ragiaputi, si colloca nel XII secolo, ma il nome più moderno fu assunto solo nel 1785. Porbandar era situato sulla costa occidentale del Kathiawar, tra Navanagar e Junagadh.


Principato di Porbandar, fino al 1948



Una bandiera di stato attestata nel 1877 consisteva in un drappo triangolare allungato (proporzioni circa 9/22) giallo-zafferano con larga bordura porpora; vicino all'inferitura un tridente con una banderuola rossa a piè di gallo. Sul triangolo interno c'era anche una scritta rossa, non perfettamente decifrabile (non riportata in figura). In data non precisata fu sostituita dalla seguente.

Bandiera di stato in uso fino al 1948. Sul drappo zafferano era riprodotta senza i colori la figura del dio-scimmia Hanuman, con nella destra la mazza d'oro (gada) e nella sinistra la montagna con una bandierina sulla cima. Tale figura era tratta dal cuore dello stemma del maragià.


Principato di Porbandar, 1921-1948



Insegna mercantile concessa il 2 agosto 1921 dall'Ammiragliato britannico ed effettivamente alzata sulle navi da circa il 1930 al 1948. Al battente, direttamente sul campo, compariva l'immagine del dio-scimmia Hanuman, identica a quella della bandiera di stato.


> STATI PRINCIPESCHI (Indice)

Bibliografia
Flaggenbuch OKM, 1939 - J.D. McMeekin, Arms and Flags of the Indian Princely States, 1, sez 2, 1990 - Riv. Marittima, Suppl., 6, 1998 - Archivio CISV, scheda 53/32







BHAVNAGAR
© Roberto Breschi
Sommario. Principato situato nel Kathiawar orientale affacciato sulla riva occidentale del golfo di Cambay. Prese il nome dalla capitale fondata nel 1742, ma già esisteva con nomi differenti (Umralar, Sikhor). Il porto di Bhavnagar era il più importante di tutto il Kathiawar.


Principato di Bhavnagar, fino al 1948


Bandiera di stato in uso fino all'abolizione del principato (1948). Lo stemma del thakore, che campeggiava tutto in giallo-oro sul bicolore porpora e bianco, risaliva al 1877. I colori del drappo erano presi da quelli originari dello stemma stesso.


Principato di Bhavnagar, 1921-1948





Insegna mercantile assegnata dall'Ammiragliato britannico il 2 agosto 1921, ma in uso effettivo dal 1930 al 1948. Al battente figurava lo stemma del thakore, nei colori propri. Sullo scudo porpora figurava un'aquila d'oro (dall'aspetto un po' curioso) e un cantone d'oro con un leopardo rosso. I supporti erano due zebù d'argento disseminati di bisanti d'oro; il cimiero era una galera araba. Sul cartiglio celeste con bordi oro il proverbio Manushya yatna iswara kripa, "L'uomo propone e Dio dispone", in oro.


> STATI PRINCIPESCHI (Indice)

Bibliografia
Flaggenbuch OKM, 1939 - J.D. McMeekin, Arms and Flags of the Indian Princely States, 1, sez 2, 1990 - Riv. Marittima, Suppl., 6, 1998 - Archivio CISV, scheda 53/24







CAMBAY
© Roberto Breschi
Sommario. Il principato di Cambay, situato nella parte più interna dell'omonomo golfo, fu fondato nella prima metà del XVIII secolo (c. 1735) dal governatore mussulmano del Gujarat.


Principato di Cambay, Khambath, Nawabate of Cambay, fino al 1947


Bandiera di stato e stendardo del nababbo in uso da data imprecisata e soppressa insieme allo stato nel 1947. Sullo stemma del nababbo, rappresentato completamente in oro sul fondo azzurro del drappo, apparivano due angeli come supporti dello scudo, fatto abbastanza singolare per un paese mussulmano, dato che la raffigurazione di sembianze umane è proibita dal corano.


Principato di Cambay, Khambath, Nawabate of Cambay, 1921-1947





Insegna mercantile adottata, come le altre assegnate dall'Ammiragliato britannico a principati indiani, il 2 agosto 1921. Entrata realmente in uso verso il 1930 e abolita nel 1947. Lo stemma del nababbo al battente figurava con i colori propri, lo scudo verde, con le galere e la torre d'argento, angeli bianchi e lambrecchini bianco-verdi. In cimiero la saracinesca dei Tudor e, ai piedi dello scudo un cartiglio col motto Dar babi farhat, "la porta della fortuna". Tale stemma risaliva al 1877.


> STATI PRINCIPESCHI (Indice)

Bibliografia
Flaggenbuch OKM, 1939 - J.D. McMeekin, Arms and Flags of the Indian Princely States, 1, sez 2, 1990 - Riv. Marittima, Suppl., 6, 1998 - Archivio CISV, scheda 53/24 bis