CILE - Bandiere presidenziali

© Roberto Breschi

Repubblica Cilena, República de Chile, dal 1854


1854-1912


fino al 1912 (variante)


dal 1920

Stendardo presidenziale introdotto con disposizione del ministero della marina il 7 luglio 1854. Corrispondeva alla bandiera nazionale con al centro lo stemma di stato (v. qui sotto), di piccole dimensioni e ricamato in oro. La descrizione della bandiera era breve e lacunosa e per questo si osservarono nel XIX secolo rappresentazioni differenti. In particolare, lo stemma appariva di dimensioni variabili e a colori. Nel 1912 la bandiera nazionale fu ritoccata e di conseguenza anche lo stendardo. Altra variazione nel 1920, in seguito alla modifica dello stemma.



Lo stemma nazionale fu adottato il 26 giugno 1834 e più volte ritoccato. Lo scudo, azzurro e rosso è caricato da una stella d'argento asteriscata, simbolo dello stato. In cimiero tre piume nei colori nazionali, come quelle che un tempo adornavano il sombrero del presidente. I sostegni consistono in un huemul, cervide locale (Hippocamelus bisulcus) e un condor andino (Vultur gryphus), ambedue incoronati. Lo stemma assunse per legge forma stabile e definitiva il 18 ottobre 1920. Nell'occasione fu aggiunto il cartiglio con il motto Por la razón o la fuerza, che in modo esplicito ribadisce il concetto del motto presente sul uno dei primi emblemi nazionali, Aut consilio aut ense.


Bibliografia
R. Manzo, "Los verdaderos emblemas patrios de Chile 1810-2010", 2010 (i-book, qui) - Opere a carattere generale


< ritorno a Cile <



CILE - Bandiera di bompresso

© Roberto Breschi

Repubblica Cilena, República de Chile, dal 1818


1818-1839


1839-1912


1912-2000


dal 2000

Bandiera di bompresso apparsa nel 1818, azzurra con stella bianca, quadrata. Corrisponde al cantone della bandiera nazionale. Fino al 1839 la stella era caricata della colonna della libertà, tratta dall'emblema di stato dell'epoca. La stella era in posizione orizzontale e puntava verso l'asta. Tale restò probabilmente fino al 1912. Drappo tradizionalmente quadrato, tuttavia nel 2000 le proporzioni sono state cambiate in 2/3.


Bibliografia
R. Manzo, "Los verdaderos emblemas patrios de Chile 1810-2010", 2010 (i-book, qui) - R. Annibaldi, in litteris - Opere a carattere generale


< ritorno a Cile <