MAROCCO - Capitale e città principali

© Roberto Breschi

Dopo la riforma amministrativa del 1997 che ha riordinato il  Marocco in 15 regioni, non sono in pratica in uso bandiere locali. Fino al 1997 esistevano bandiere di alcuni soggetti che componevano il complicato assetto amministrativo del Paese. Principalmente si distinguono due tipologie (v. ad es. Casablanca): dal 1968 al 1976 le bandiere delle prefetture (wilayas) erano quadrate con l'aggiunta di un capo allungato (una sorta di schwenkel), rosso col sigillo di Salomone in verde; dal 1976 al 1997 bandiere delle prefetture (in prop. 2/3) di vario disegno erano caricate dello stemma locale di forma pentagonale. Per quanto riguarda le città, almeno quelle più importanti, esistevano, apparentemente fino al 1968, le bandiere qui riportate, purtroppo poco documentate (Bibliografia - Informazioni indirette A.G. Privé, atti 3rd ICV, Boston 1969, in Flag. Bull. X, 2-3, p. 137, 1971, anche in litteris - Cartolina del 1970, cit. J.Pattke, FOTW - Qualche rara fotorafia).


RABAT
ar-Ribat, Errbat


Bandiera di Rabat, una delle quattro "città imperiali" del Marocco e dal 1912 capitale del paese. Descritta nel 1970, la bandiera fu in uso negli anni '60 del XX secolo. In campo azzurro sono raffigurati in giallo monumenti della città, la torre di Hassan e le porte della cinta muraria che racchiude la medina, il centro storico, patrimonio dell'umanità dell'UNESCO; alla base, le strisce a zigzag azzurre e bianche rappresentano le acque dell'oceano Atlantico e della foce del fiume Buregreg che separa Rabat dalla città di Salé. La corona e il sigillo di Salomone in verde o bianco in campo rosso della striscia in alto sono in comune con altre bandiere della stessa epoca.


> Marocco >                                    > indice città >



SALÉ
Sala


La bandiera descritta nel 1970 per la città di Salé mostrava in campo verde uno yataghan, un'arma bianca con lama doppia d'argento e impugnatura d'oro. In capo la corona e il sigillo di Salomone in verde o bianco, accollato, a differenza di altre bandiere consimili, a due scimitarre d'argento col manico d'oro. La città di Salé (circa un milione di abitanti) si trova di fronte a Rabat da cui è separata dal fiume Buregreg. Un tempo (XVII sec.) fu sede di una repubblica barbaresca. Dal 1968 al 1997 costituì, unita a Rabat, un distretto (wilaya) municipale, e oggi è compresa nella regione metropolitana di Rabat-Salé-Zemmur-Zaer.


> Marocco >                                    > indice città >



TANGERI
Tanja


La città di Tangeri, sull'Atlantico all'imbocco dello stretto di Gibilterra, aveva negli anni '60 del secolo XX una bandiera armeggiata riproducente lo stemma civico, troncato, con la testa di fenicio d'oro in campo nero e con le spighe d'oro in campo azzurro. Drappo quadrato. Dal 1953 al 1957 lo stemma completo figurava nel cantone della bandiera mercantile della Zona Internazionale di Tangeri.


> Marocco >                                    > indice città >